• Cavallini indaga la salute psicologica sul luogo di lavoro

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 12 SET – BIANCAMARIA CAVALLINI, COME STANNO I
    TUOI. Perché è importante il benessere psicologico in azienda
    (Vallardi, 18 euro). “Ci sono persone che pensano che se vai
    dallo psicologo vuol dire che hai problemi gravi. Così come
    tante aziende ripetono che per loro la priorità sono le persone
    ma non si curano del loro lato emotivo”. Parte da questa
    considerazione il saggio della psicologa del lavoro Biancamaria
    Cavallini dal titolo “Come stanno i tuoi?” (in libreria dal 30
    settembre con Vallardi) e dedicato a un aspetto della cultura
    aziendale in grande cambiamento: l’attenzione al benessere
    psicologico dei lavoratori. Ispirato a un podcast di successo
    dallo stesso titolo, il libro individua best practice per
    tradurre nella pratica questa nuova sensibilità alla persona,
    integrandola nei processi organizzativi. L’autrice, convinta che
    il tema del benessere psicologico in azienda sia ancora uno
    scoglio difficile da affrontare per molte realtà lavorative,
    ritiene sia giunto il momento per ogni individuo di poter
    esprimere emozioni e bisogni al di là del proprio ruolo
    professionale. Il volume offre molti spunti di riflessione e
    affronta alcuni temi cruciali, come la ‘person integration’,
    cioè l’opportunità da parte dell’individuo di integrare non solo
    ruoli e ambiti di vita ma anche vissuti interni, un’opportunità
    che l’azienda stessa deve rendere possibile proprio per
    promuovere e normalizzare il benessere mentale al lavoro.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte