CES 2022, Lenovo, Meta e Amazon rinunciano alla fiera tech

Dic 23, 2021

  • Condividi l'articolo

    Si terrà dal 5 all’8 di gennaio il Consumer Electronic Show di Las Vegas, denominato CES. Si tratta della principale fiera di tecnologia al mondo, palcoscenico per la presentazione delle novità che arriveranno nei mesi successivi. Nonostante lo svolgimento della kermesse sia tutt’ora confermato, a causa dell’aumento dei contagi per la variante Omicron, i primi big si tirano indietro, rinunciando alla presenza fisica e optando per la sola modalità di conferenza online. Lenovo è solo l’ultima, in ordine cronologico, a ritirarsi, decidendo di “sospendere tutta l’attività in presenza a Las Vegas”. Prima di lei, Amazon, Meta-Facebook e Twitter avevano comunicato il ripensamento per preservare la salute dei partecipanti. “In Twitter riteniamo la sicurezza e la salute di dipendenti e partner come la priorità numero uno. Con questa premessa, a causa del picco di contagi in tutto il Paese registrato la settimana scorsa, abbiamo deciso di annullare le conferenze al CES”.

    Meta terrà un appuntamento solo virtuale: “Per eccesso di cautela e tutela nei confronti dei nostri dipendenti, non parteciperemo al CES di persona a causa dell’evoluzione dei problemi di salute pubblica legati a Covid-19”. Partecipazione al momento confermata per Samsung, LG, AMD, Qualcomm, OnePlus, Sony e Google, anche se tutte le compagnie hanno spiegato di monitorare la situazione giorno dopo giorno. Alcune, come LG, avevano già ridotto l’allestimento di stand e prodotti in loco, scegliendo di non far provare alcun device fisico ma lasciando che le persone puntino con lo smartphone verso il materiale pubblicitario dotato di codici Qr, per proiettare i dispositivi in digitale, tramite realtà aumentata.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte