Cina: maxi protesta alla fabbrica di iPhone di Foxconn

Condividi l'articolo

   Proteste su larga scala sono scoppiate nello stabilimento Foxconn di Zhengzhou, la cosiddetta “iPhone City”, in base alle voci rimbalzate e supportate dalle immagini circolate sui social media in mandarino (Weibo) e internazionali (Twitter).
   I video e le foto postati hanno mostrato un folto gruppo di lavoratori che marciava su una strada, con alcuni di fronte a una fila di persone in tute ignifughe e poliziotti antisommossa. Nelle scorse settimane, l’impianto, il più grande assemblatore al mondo di iPhone della Apple, è stato al centro della fuga di massa di lavoratori per sottrarsi a un lockdown anti-Covid.

   


Fonte originale: Leggi ora la fonte