Cinema: premiata a Rimini la regista Maria Iovine

Apr 30, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – RIMINI, 30 APR – Un lungometraggio che racconta
    l’avvincente storia di un’atleta paralimpica. A realizzarlo la
    giovane registra Maria Iovine che ha ricevuto a Rimini,
    all’interno della Festa del Cinema – La settima arte Cinema e
    Industria, il premio ‘Valpharma per il Cinema’.
        “Volevo raccontare le donne e le loro vite attraverso il cinema,
    per questo motivo mi sono avvicinata alla regia”, ha dichiarato
    Iovine che venerdì sera al cinema Fulgor ha presentato il suo
    docufilm ‘Corpo a Corpo’, sulla storia della campionessa di
    paratriathlon Veronica Yuko Plebani, medaglia di bronzo alle
    Olimpiadi di Tokyo 2020.
        La proiezione, in anteprima nazionale, ha toccato temi come la
    disabilità, l’empowerment e la bellezza fuori dagli schemi. Il
    premio, dedicato alla memoria dell’imprenditore farmaceutico
    Roberto Valducci, ha lo scopo di valorizzare il talento di
    giovani autrici cinematografiche di età compresa nei 40 anni.
        “Divido con Veronica questo premio – ha affermato la regista -.
        Da lei ho imparato tantissime cose: la più importante è che noi
    donne possiamo essere ciò che vogliamo essere, indipendentemente
    dai canoni o modelli che la società ci propone”.
        Il docufilm ‘Corpo a Corpo’ è in uscita nelle sale
    cinematografiche italiane il prossimo giugno. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Roland Garros: Trevisan al 3/o turno, polacca Linette ko

    Roland Garros: Trevisan al 3/o turno, polacca Linette ko

    Procede Martina Trevisan che approda al terzo turno del Roland Garros, secondo Slam del 2022, in corso sulla terra rossa parigina. La 28enne mancina di Firenze, n.59 WTA ("best ranking"), reduce dal primo titolo WTA conquistato a Rabat proprio alla vigilia dello Slam...

    Omicidio dell’ex vigilessa Laura Ziliani, confessa Mirto Milani

    Omicidio dell’ex vigilessa Laura Ziliani, confessa Mirto Milani

    (ANSA) - BRESCIA, 25 MAG - Svolta nelle indagini sul delitto di Laura Ziliani. Mirto Milani ha confessato l'omicidio dell'ex vigilessa di Temù, in provincia di Brescia, avvenuto l'8 maggio di un anno fa. Lo ha fatto nel corso di un lungo interrogatorio in carcere che...