Cingolani: più produzione nazionale per frenare il caro bollette

Dic 22, 2021

  • Condividi l'articolo

    Il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani in un’intervista al Messaggero risponde sui rincari delle tariffe di luce e gas. A suo avviso “è il prezzo per aver fatto certe scelte. Abbiamo deciso che era meglio comprare all’estero il gas invece di utilizzare il nostro”. Quindi annuncia che “nei prossimi 12-18 mesi dobbiamo muoverci anche in altre direzioni. Come quella di aumentare la produzione di gas nazionale con giacimenti già aperti”. Si potrebbero “magari raddoppiare i 4 miliardi di metri cubi attuali”, spiega. A suo avviso “dobbiamo utilizzare tutte le frecce a nostra disposizione”.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Davos, Georgieva: il 2022 sarà una corsa ad ostacoli

    Davos, Georgieva: il 2022 sarà una corsa ad ostacoli

    Il 2022 si prospetta "come una corsa ad ostacoli costellata di numerosi rischi, l'inflazione persistente, il Covid e gli elevati livelli di debito". Lo ha detto la direttrice generale del Fmi, Kristalina Georgieva, nel corso di un panel di presentazione del Global...

    Lukaku ritrova Conte, Chelsea-Tottenham clou

    Lukaku ritrova Conte, Chelsea-Tottenham clou

    Mente e braccio dello scudetto insieme nell'Inter, Antonio Conte e Romelu Lukaku si ritrovano come rivali nel derby di Londra Chelsea-Tottenham, clou del fine settimana europeo. Per il belga ci sarà anche la sfida incandescente del gol con Kane. Il Chelsea è in...