Comunali, in corsa 67 candidati sindaco (20% donne) sostenuti da 108 liste

Giu 10, 2022

  • Condividi l'articolo

    Sono 67 i candidati per le 21 poltrone di primo cittadino in palio, sostenuti da 108 liste: una corsa pressoché tutta al maschile che vede gli aspiranti sindaco uomini oltre l’80%. Mentre, per uno dei 314 seggi da consigliere comunale sono in lizza 2.144 candidati, poco più di 4 su dieci sono donne. E ancora, a Parma la conquista della fascia tricolore è una questione solo tra uomini, mentre nel piccolo comune riminese di Sant’Agata Feltria un unico candidato sindaco in corsa deve però vedersela con l’affluenza che dovrà superare il 40% (ma anche il 50% dei voti validi), affinché il risultato sia valido. Nel solo comune modenese di Bomporto le candidate (2 su 3) superano i maschi.

    Domenica 12 giugno 2022 in Emilia-Romagna sono chiamati alle urne, oltre che per i cinque Referendum, anche gli elettori di 21 comuni (su 330 complessivi, il 6,4%) per l’elezione diretta dei sindaci e per il rinnovo dei Consigli comunali. Al voto quasi 360mila elettori di tutte le province della regione. I seggi, suddivisi in 467 sezioni, sono aperti domenica 12 giugno dalle 7 alle 23. Scrutinio domenica sera, subito dopo la chiusura delle urne, i per ciascun Referendum, mentre le operazioni di spoglio per le amministrative rinviate alle ore 14 di lunedì 13 giugno.

    Altre curiosità

    Nei 4 comuni al voto con oltre 15 mila abitanti (Parma, Piacenza, Riccione e Budrio), sono in corsa 24 candidati sindaco con una età media di oltre 54 anni: in lizza nessun under trenta, il più anziano ne ha 83 e 30 anni compiuti li ha solo una candidata. A Parma il maggior numero di candidati sindaco: dieci, tutti uomini, appoggiati da 23 liste che vedono in corsa ben 675 aspiranti consiglieri (42% donne) per uno dei 32 posti. A Piacenza 6 i candidati (3 uomini e tre donne), 17 le liste e 480 aspiranti consiglieri (43% donne), sempre per 32 posti. A Riccione 4 candidati (2 donne e 2 uomini): 16 le liste e 361 i candidati (44% donne) al Consiglio comunale per uno dei 24 posti. Anche a Budrio 4 candidati (1 donna e 3 uomini) appoggiati da 9 liste con 128 candidati consiglieri (43% donne).

    Sicurezza sanitaria

    Le elezioni, anche nel post-pandemia Covid 19, prevedono ancora misure di sicurezza sanitaria per elettori e operatori dei seggi: è ‘raccomandato’, ma non più obbligatario, l’uso della mascherina, personalmente l’elettore deve ripone le schede nell’urna e i seggi saranno sanificati. Inoltre, è assicurato il voto, oltre a chi è in ospedale, anche a coloro che sono a casa in quarantena o in isolamento fiduciario.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Covid: 48.456 contagi, 44 le vittime. Tasso al 24,3%

    Covid: 48.456 contagi, 44 le vittime. Tasso al 24,3%

    Sono 48.456 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 56.386. Le vittime sono 44, a fronte delle 40 di ieri. Tra antigenici e molecolari, sono stati eseguiti in tutto 199.340 tamponi, con il...

    “Sotto scacco…” Ecco perché il M5S non può uscire dal governo

    “Sotto scacco…” Ecco perché il M5S non può uscire dal governo

    M5S di lotta o di governo? È questo il dubbio che pervade i pentastellati che hanno deciso di rimanere nel Movimento guidato da Giuseppe Conte che, com'è noto, subisce il governo Draghi più che appoggiarlo con convinzione.Dopo la fuoriuscita dei dimaiani, i...