Comune Bologna compra palazzina Magnani, sarà Museo Morandi

Dic 18, 2020

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 18 DIC – Il Comune di Bologna ha
    perfezionato l’acquisto della Palazzina Magnani dall’Agenzia del
    Demanio. L’immobile, che si trova in via Azzo Gardino nell’area
    della ‘Manifattura delle Arti’ che ospita anche il Mambo e la
    Cineteca, il Dams e il Giardino del Cavaticcio, diventerà la
    sede permanente di un museo di Giorgio Morandi.
        Le opere dell’artista bolognese erano state lasciate al
    Comune, a patto che fossero esposte nel palazzo Comunale. L’area
    espositiva era però inadeguata ed era stata anche danneggiata
    dal terremoto del 2012. La collezione era così stata spostata la
    Museo d’arte contemporanea, il Mambo, in attesa di una
    collocazione definitiva.
        La Palazzina è un immobile settecentesco inutilizzato da
    qualche anno, ha più di 1.330 mq di superficie coperta con una
    grande area di pertinenza esterna, e richiama l’architettura di
    una villa con loggiato ad arcate aperte sul giardino-orto.
        Altro tassello di questa operazione di rigenerazione urbana
    sarà il recupero del Ex Cinema Embassy, edificio con una storia
    di occupazioni e sgomberi alle spalle chiuso da diversi anni.
        L’Embassy, ha annunciato l’Agenzia del Demanio, sarà presto
    riqualificato con un progetto che preserverà i muri perimetrali
    e le facciate dell’immobile nel rispetto del suo valore storico,
    e diventerà sede della Direzione Regionale Emilia Romagna
    dell’Agenzia del Demanio che ne è proprietaria. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte