• ‘Confisca per le navi delle Ong’ L’ipotesi al vertice Piantedosi-maggioranza

    Condividi l'articolo

    Applicare alle ong una sanzione amministrativa, che consentirebbe anche la confisca delle navi, da preferirsi alle sanzioni penali che in passato non sembrano aver dato effetti. Questa, a quanto si apprende, la misura che sta valutando il Viminale in vista di nuovi provvedimenti, come emerso durante l’incontro sulla gestione dei migranti fra il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, e i capigruppo di FdI, Lega, Forza Italia e Noi moderati. Una riunione, spiegano fonti di maggioranza, utile anche a “compattare” i quattro partiti alla vigilia della informativa del ministro al Parlamento.

    Sono stati gli stessi capigruppo di maggioranza, a quanto si apprende, a chiedere a Piantedosi un confronto, occasione per ricostruire gli eventi degli ultimi giorni, alla vigilia dell’informativa urgente del ministro al Parlamento.
        I capigruppo, spiega chi ha partecipato alla riunione, hanno anche chiesto al ministro di sottolineare le prospettive sul fronte della gestione europea dei flussi migratori, nonché sulla possibilità di una sorta di piano Marshall per l’Africa.   


    Fonte originale: Leggi ora la fonte