• Convocati Svizzera; quattro portieri e due ‘italiani’

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 09 NOV – Ci sono il difensore del Torino
    Ricardo Rodriguez e il centrocampista del Bologna Michel
    Aebischer tra i 26 nomi della lista dei convocati della Svizzera
    per i Mondiali in Qatar. La nazionale elvetica, arrivata fino
    agli ottavi in Russia 2018 e ai quarti da Euro 2020, esordirà il
    24 novembre col Camerun per poi incontrare le altre squadre del
    girone G, nell’ordine Brasile e Serbia.
        Il ct, Murat Yakin, ha scelto per precauzione di portare a
    Doha ben quattro portieri, non volendo rinunciare nè a Yann
    Sommer, grande specialista dei rigori, nè al ‘vice’ Jonas Omlin,
    entrambi non in perfette condizioni. Tra le assenze, spicca
    quella del centrocampiste dell’Aek Atene Steven Zuber, che si
    era distinto sia in Russia sia agli Europei dello scorso anno ma
    che non potrà ristabilirsi in tempo da un infortunio muscolare.
        Il gruppo si radunerà lunedì 14 a Zurigo per raggiungere Doha e
    giovedì 17 si sposterà negli Emirati per una amichevole di
    preparazione con il Ghana.
        Questa la lista della Svizzera: Portieri: Yann Sommer (Borussia Moenchengladbach), Jonas
    Omlin (Montpellier), Gregor Kobel (Borussia Dortmund), Philipp
    Koehn (Salisburgo); difensori: Manuel Akanji (Manchester City), Nico Elvedi
    (Borussia Moenchengladbach), Fabian Schaer (Newcastle), Eray
    Comert (Valencia), Silvan Widmer ed Edimilson Fernandes
    (Magonza), Ricardo Rodriguez (Torino); centrocampisti: Remo Freuler (Nottingham Forest), Granit Xhaka
    (Arsenal), Djibril Sow (Eintracht), Michel Aebischer (Bologna),
    Fabian Frei (Basilea), Denis Zakaria (Chelsea), Christian
    Fassnacht e Fabian Rieder (Young Boys), Ardon Jashari (Lucerna),
    Renato Steffen (Lugano); attaccanti: Breel Embolo (Monaco), Haris Seferovic
    (Galatasaray), Xherdan Shaqiri (Chicago Fire), Noah Okafor
    (Salisburgo), Ruben Vargas (Augusta). (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte