Cop27: l’Ue boccia la proposta dell’Egitto su taglio delle emissioni Co2

Condividi l'articolo

L’Unione europea ha respinto, ritenendola “inaccettabile”, la proposta dell’Egitto, Paese ospitante della Cop27, per un accordo al vertice sul clima. Lo riferisce un funzionario francese spiegando che la proposta non è sufficientemente ambiziosa per ridurre le emissioni di anidride carbonica. “In questa fase, la presidenza egiziana sta mettendo in discussione i passi fatti a Glasgow sulla riduzione delle emissioni”, sostiene il funzionario del ministero francese per la transizione energetica, riferendosi ai risultati della COP26 del 2021. “Questo è inaccettabile per la Francia e per i Paesi dell’Ue”, ha aggiunto.

L’Unione europea è pronta ad abbandonare i negoziati alla Cop27 di Sharm el-Sheikh se non si troverà un accordo soddisfacente sui ristori per le perdite e i danni del riscaldamento globale, perché “è meglio nessun accordo che nessun accordo”. Lo ha detto stamani ai giornalisti il vicepresidente della Commissione, Frans Timmermans.
La Ue vuole che l’accordo sul fondo abbia una ampia base di donatori e sia legato al mantenimento del limite di 1,5 gradi al riscaldamento globale.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte