Corruzione su appalto mascherine Reggio Emilia, 6 indagati

Giu 9, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – REGGIO EMILIA, 09 GIU – Sei persone sono indagate a
    piede libero per un maxi appalto per la fornitura di cinque
    milioni di mascherine per un totale di 5,6 milioni di euro, con
    un bando affidato in forma diretta dall’Ausl di Reggio Emilia a
    una ditta individuale di Trento. Corruzione, truffa aggravata,
    frode nelle pubbliche forniture, emissione e utilizzo di fatture
    per operazioni inesistenti, le accuse ipotizzate a vario titolo
    dalla Procura Reggiana che coordina l’inchiesta ‘The Mask’.
        A finire nel registro degli indagati dei pm Iacopo Berardi e
    Marco Marano, sono Pietro Ragni (ex risk manager dell’Ausl
    locale, ora in pensione e vicepresidente dell’Ordine dei Medici
    reggiano), Giovanni Morini (ingegnere responsabile del servizio
    prevenzione e protezione della stessa Ausl), l’imprenditore
    trentino Paolo Paris, l’imprenditore Lorenzo Scarfone residente
    nel Reggiano e due imprenditori stranieri (un francese e uno
    spagnolo). Le indagini sono scattate nel marzo 2020 da parte della
    Guardia di Finanza che un anno dopo avevano sequestrato 2,2
    milioni di mascherine della stessa partita d’appalto;
    dispositivi di protezione di tipo Ffp2 e chirurgiche, risultate
    poi – tramite una perizia – non essere conformi per uso medico.
        Sequestrata anche, su disposizione del gip, una bici
    elettrica che secondo gli inquirenti sarebbe stata regalata da
    Paris a Ragni come presunto oggetto di corruzione. Inoltre,
    attraverso l’analisi dei flussi finanziari e della
    documentazione contabile delle società coinvolte, sono emerse
    emissioni ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti per
    600.000 euro, volte ad abbattere anche le imposte e ulteriori
    320.973 di fatture false. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Uccisa suora italiana ad Haiti

    Uccisa suora italiana ad Haiti

    (ANSA) - ROMA, 26 GIU - Luisa Dell'Orto, suora lecchese di 65 anni, è stata uccisa ad Haiti, probabilmente a scopo di rapina, nella capitale Port au Prince dove operava. Suor Luisa era nell'isola da 20 anni. Ne dà notizia l'arcidiocesi di Milano.Secondo quanto...

    Pugilato: Signani perde il titolo europeo dei Medi, ma farà ricorso

    Pugilato: Signani perde il titolo europeo dei Medi, ma farà ricorso

    E' finita male, almeno per ora, l'avventura in Francia, sul ring del 'Centre Omnisport' di Massy, del campione europeo dei pesi medi Matteo Signani. Il 43enne 'Giaguaro' romagnolo, che nella vita oltre a praticare la boxe fa la guardia costiera, ha perso contro lo...