Corte, Ilenia uccisa perché voleva i suoi diritti di donna

Mag 11, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – RAVENNA, 11 MAG – La confessione del sicario ha
    trovato ampi riscontri nelle indagini, autopsia compresa. Mentre
    l’ex marito, indicato come mandante del delitto, ha mentito a
    partire dalle giustificazioni fornite per dare incarico
    all’altro: di “spaventare la moglie solo per farla desistere
    dalla causa di lavoro, ma di non farle del male e tanto meno di
    ucciderla”. In sintesi sono queste le motivazioni, depositate
    con circa un mese di anticipo rispetto ai termini, con le quali
    la Corte d’Assise di Ravenna – come riportato dai due quotidiani
    locali – ha spiegato la ragione dei due ergastoli inflitti il 28
    febbraio scorso per la morte della 46enne Ilenia Fabbri, la
    donna sgozzata il 6 febbraio 2021 nel suo appartamento di
    Faenza, nel Ravennate.
        Imputati, l’ex marito 55enne Claudio Nanni e l’ex amico di
    questi, il 54enne Pierluigi Barbieri nato a Cervia (Ravenna) ma
    domiciliato a Rubiera (Reggio Emilia). Dopo avere esaminato
    tutte le testimonianze, la Corte, presieduta dal giudice Michele
    Leoni estensore del documento, ha delineato il movente: “Con la
    morte della moglie”, Nanni “avrebbe cessato di versare il
    mantenimento per la figlia” – Arianna, oggi 21enne – “avrebbe
    evitato di pagare alla moglie le sue spettanze di lavoro,
    avrebbe venduto la casa come voleva, intascando tutto il
    ricavato”.
        Un paragrafo è stato dedicato a quella che è stata definita “‘sciagurata’ ordinanza presidenziale” in ragione al
    provvedimento legato alla separazione del 21 settembre 2017 dal
    Tribunale e che avrebbe esacerbato gli animi inducendo i due a
    una “convivenza forzata”. Un “provvedimento abnorme e
    illegittimo”, è stato definito, ma anche “incredibilmente a
    favore dell’elemento maschile della coppia” con la donna che “fu
    messa in una situazione di inferiorità e grave esposizione” e
    con Nanni che “probabilmente ne trasse un senso di onnipotenza e
    di impunità”. In definitiva Ilenia “fu uccisa perché voleva
    vedersi riconosciuta i propri diritti di moglie e lavoratrice”,
    con implicito riferimento alla causa di lavoro fatta all’ex
    marito per gli anni trascorsi nell’officina di famiglia. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Fitch conferma rating BBB Italia, outlook stabile

    Fitch conferma rating BBB Italia, outlook stabile

    L'agenzia Fitch conferma il rating 'BBB' per l'Italia. L'outlook è stabile. Lo afferma Fitch in una nota. La crescita italiana rallenta dopo la rapida ripresa del 2021. Secondo l'agenzia di rating Fitch, il pil quest'anno crescerà del 2,7% e nel 2023 segnerà un +2,3%....

    Tennis, Parigi: Alcaraz negli ottavi, battuto Korda in 3 set

    Tennis, Parigi: Alcaraz negli ottavi, battuto Korda in 3 set

    (ANSA) - ROMA, 27 MAG - Il fenomeno spagnolo Carlos Alcaraz ha battuto il talento statunitense Sebastian Korda (30) per 6-4, 6-4, 6-2. Alcaraz, che è numero 6 del mondo a soli 19 anni, ha raggiunto gli ottavi per la prima volta in carriera sulla terra battuta di...