Count down Champions: è caccia al dream team del Psg

Set 9, 2021

  • Condividi l'articolo

    Il conto alla rovescia procede inesorabile: martedì 14 parte la piu’ sfavillante edizione della Champions con le quattro inglesi e il Bayern a caccia del favorito dream team del Psg. L’estate dei portenti ha infiammato il mercato: Lukaku al Chelsea, Messi al Psg, i ritorni di Ronaldo al Manchester United e di Griezmann all’Atletico, oltre ai 115 mln spesi dal City per il promettente Grealish. Il Bayern ha dato 15 mln al Lipsia per liberare il talentuoso tecnico Nagelsmann, per la ricostruzione il Real Madrid ha richiamato l’architetto della decima Champions, Carlo Ancelotti. A partecipare in piena crisi economica alla manifestazione, forse per la prima volta da decenni in posizione marginale, è il Barcellona che ha depennato Messi che voleva restare dimezzandosi l’ingaggio.

    Il trio delle meraviglie si sta preparando per la passerella Champions: al Barca dei tempi d’oro Messi e Neyran duettavano con Suarez, ora al Psg c’è Mbappe’ per il quale sono stati rifiutati 200 mln del Real, ma i parigini forse lo perderanno a parametro zero. Per ora pero’ Pochettino e Leonardo si godono il super team che ha acquisito Donnarumma (per ora in panchina), Hakimi, Sergio Ramos e Wijnaldum.. Sono i favoriti d’obbligo davanti alle quattro inglesi e al Bayern.

    I campioni del Chelsea hanno inserito Lukaku e Saul in un gruppo super competitivo che pensa in primo luogo a vincere la Premier. Spese grosse anche per l’United che ritrova Cr7 dopo che aveva gia’ inserito Varane in difesa e Sancho in avanti per 125 mln tanto da poter competere alla pari con City che ha ‘bucato’ Kane ma si e’ dissanguato per Grealish. Il Liverpool ha aggiunto Konate a una difesa che recupera Van Dijk e sembra poter contare sul trio Firmino-Salah-Mane’ rinfrancato. La sesta favorita e’ il Bayern di Nagelsmann e del super bomber Lewandowski che ha inserito Upamecano al posto di Alaba.

    In secondo piano, ma fino a un certo punto, una altro gruppo di protagoniste: il Real di Ancelotti senza Sergio Ramos, ma col suo gruppo storico e un rigenerato Bale; l’Atletico campione di Liga che si e’ rafforzato con Griezmann e De Paul; il Lipsia di Dani Olmo e Andre’ Silva (che cambia titolari ma e’ sempre competitivo); il Dortmund di Haaland ma senza Sancho, che ha inglobato Malen. Accanto a loro la Juve di Allegri senza Cr7 ma col solito organico solido, l’Inter di Inzaghi con Dzeko, Correa e Dumfries. Punto interrogativo il Barca senza Messi che punta su tanti giovani talenti.

    Il girone di ferro è il B che comprende Atletico e Liverpool favoriti con Porto e Milan che lo renderanno affascinante, ma anche il gruppo A col Lipsia a insidiare City e Psg. Inter e Real nel D dovranno diffidare dello Shakhtar di De Zerbi, come Bayern e Barcellona dovranno guardarsi dall’esperto Benfica.

    Equilibrati e con meno appeal il gruppo C (Dortmund favorito con Sporting , Ajax e il Besiktas di Pjanic a battersi per il secondo posto) e il G (Siviglia il piu’ quotato che se la vedra’ con Lilla, Salisburgo e Wolfsburg quasi sullo stesso piano). La fase a gironi in sei giornate si svolgera’ dal 14 settembre all’8 dicembre. Poi ottavi dal 15 febbraio fino alla finale del 28 maggio a San Pietroburgo. La grande novita’ e’ l’abolizione del gol in trasferta che vale doppio a parita’ di differenza-reti nelle sfide ad eliminazione. Una regola che ha segnato la storia della competizione e che ora va in pensione.

    Questi gli otto raggruppamenti della fase a gironi della Champions League 2021-2022, come definiti dal sorteggio Uefa a Istanbul.
    Gr. A: Manchester City, Psg, Lipsia, Bruges
    Gr. B: Atletico Madrid, Liverpool, Porto, MILAN
    Gr. C: Sporting Lisbona, Borussia Dortmund, Ajax, Besiktas
    Gr. D: INTER, Real Madrid, Shakhtar Donetsk, Sheriff Tiraspol
    Gr. E: Bayern Monaco, Barcellona, Benfica, Dinamo Kiev
    Gr. F: Villareal, Manchester United, ATALANTA, Young Boys
    Gr. G: Lille, Siviglia, Salisburgo, Wolfsburg
    Gr. H: Chelsea, JUVE, Zenit San Pietroburgo, Malmoe


    Fonte originale: Leggi ora la fonte