Covid: Australia, mini lockdown di sei giorni nel sud

(ANSA) – ROMA, 18 NOV – Il premier dell’Australia meridionale
ha annunciato l’imposizione di un lockdown di sei giorni per
contenere la diffusione del coronavirus dopo la scoperta di un
focolaio in un hotel. Lo riporta il Guardian.
    L’Australia in generale è riuscita a gestire la pandemia di
Covid-19 meglio di quasi tutti i Paesi al mondo con meno di
28.000 casi totali e poco più di 900 vittime. Nel sud, dopo
oltre sette giorni senza un caso di trasmissione locale, sono
stati registrati 20 contagiati ad Adelaide dove altre 4.000
persone sono state costrette a mettersi in isolamento. Per
questo il premier Steven Marshall ha annunciato le nuove misure
e altri stati dell’Australia hanno chiuso i confini al sud.
    Il lockdown, che partirà dalla mezzanotte di oggi, sarà mini
nella durata ma abbastanza rigido. Chiuderanno tutte le
università e le scuole tranne per i bambini con disabilità e i
figli di lavoratori essenziali; stop a bar, ristoranti, pub,
locali e anche al cibo da asporto; in ospedale si potrà andare
solo per chemioterapie o altre cure per il cancro e per
interventi urgenti; divieto di sport all’aperto, attività molto
praticata in tutta l’Australia soprattutto adesso che è estate.
    E naturalmente fermi tutti i viaggi all’interno della regione.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte