Covid: Comune Abruzzo vieta cenoni capodanno in ristoranti

Dic 27, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MONTORIO AL VOMANO, 27 DIC – Cenoni vietati nei
    ristoranti e chiusura dei bar alle 22.30. E’ quanto disposto da
    Fabio Altitonante, sindaco di Montorio al Vomano, nel Teramano,
    per la notte di San Silvestro, su tutto il territorio comunale, “in via precauzionale, considerando l’aumento dei contagi in
    tutta la provincia”. Consapevole del fatto che “stiamo chiedendo
    nuovi sacrifici ai ristoratori”, il primo cittadino sottolinea
    che alla decisione si è arrivati dopo un incontro con tutti i
    gestori dei locali montoriesi.
        “Abbiamo scelto un atteggiamento di massima cautela – dice il
    sindaco – Grande senso di responsabilità: è questo
    l’atteggiamento che è prevalso a Montorio tra tutti i
    ristoratori. Ringrazio tutti per la comprensione. La certezza
    che hanno oggi gli esercenti montoriesi è che il Comune non li
    lascerà soli ad affrontare altri mancati incassi. Tutti coloro
    che hanno già affrontato spese per il cenone e avranno perdite
    causate da questa ordinanza riceveranno un contributo da parte
    del Comune”.
        Dal sindaco, poi, un appello ai cittadini: “anche nelle
    nostre case prestiamo attenzione, solo così torneremo presto a
    una vita normale, dopo tanti sacrifici e dopo le vite umane
    spezzate dal Covid nella nostra comunità, non possiamo
    permetterci oggi di agire in modo superficiale”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • 2-0 all’Athletic, il Real Madrid vince la Supercoppa di Spagna

    2-0 all’Athletic, il Real Madrid vince la Supercoppa di Spagna

    (ANSA) - ROMA, 16 GEN - Il Real Madrid ha vinto la Supercoppa di Spagna battendo 2-0 a Riad l'Athletic Bilbao. La squadra guidata da Carlo Ancelotti, che aveva eliminato il Barcellona ai supplementari in semifinale, ha conquistato così il primo titolo della stagione...

    Locatelli: ‘La quarta dose? Semmai potrebbe riguardare i fragili’

    Locatelli: ‘La quarta dose? Semmai potrebbe riguardare i fragili’

    "Fare il booster ogni 4 mesi? Io non lo darei così per scontato. Solo i tempi di osservazioni e indagini ben condotte ci diranno se ci sarà questa necessità. Semmai il discorso sulla quarta dose potrebbe riguardare i fragili". Lo ha detto il presidente del Consiglio...