Covid: contagi oltre i tremila in E-R, 500.000 dall’inizio

Dic 24, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 24 DIC – I contagi giornalieri di
    Coronavirus in Emilia-Romagna sfondano quota tremila e superano
    il mezzo milione di positività dall’inizio della pandemia, nel
    giorno in cui si registra un lieve calo di ricoverati, ma altri
    22 morti, dai 50 ai 90 anni.
        In regione si sono registrati dall’inizio 502.188 casi, 3.067
    in più rispetto a ieri, su 47.902 tamponi eseguiti nelle ultime
    24 ore. L’Rt regionale è di 1,15 (invariato rispetto alla scorsa
    settimana), l’incidenza dei nuovi casi sale a 380,2 ogni 100mila
    abitanti (rispetto a 292/100mila), l’occupazione dei posti letti
    Covid ordinari è al 12% (dall’11%) e quella dei posti letto
    nelle terapie intensive al 11% (dal 10%). L’Emilia-Romagna si
    conferma quindi in zona bianca: il passaggio al giallo è infatti
    determinato dal superamento contemporaneo della soglia di
    sicurezza prevista per gli ultimi tre parametri, e cioè
    50/100mila l’incidenza, 15% l’occupazione dei reparti Covid, 10%
    quella delle terapie intensive.
        L’età media dei nuovi positivi è 37,8 anni, 1.172 gli
    asintomatici: la situazione nelle province vede Bologna con 720
    nuovi casi più 85 dell’Imolese, seguita da Forlì-Cesena (385),
    Rimini (358) e Ravenna (353). I guariti sono 875 in più, i casi
    attivi 49.607 (+2.170), il 97,5% in isolamento a casa.
        Cala il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva
    (107, -3 rispetto a ieri), e quelli negli altri reparti Covid
    (-2, diventano 1.119). (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Moby: Casaleggio, nessun favoritismo politico grazie a me

    Moby: Casaleggio, nessun favoritismo politico grazie a me

    "Lo ribadisco per l'ennesima volta: nessun nostro cliente ha mai avuto dei favoritismi politici grazie a me. È un fatto incontestabile, non un'opinione. Non è più tollerabile dovermi difendere da accuse per fatti che non ho mai commesso". Così Davide Casaleggio che...

    Davos, Georgieva: il 2022 sarà una corsa ad ostacoli

    Davos, Georgieva: il 2022 sarà una corsa ad ostacoli

    Il 2022 si prospetta "come una corsa ad ostacoli costellata di numerosi rischi, l'inflazione persistente, il Covid e gli elevati livelli di debito". Lo ha detto la direttrice generale del Fmi, Kristalina Georgieva, nel corso di un panel di presentazione del Global...