Covid: Gasperini; bisogna rimanere in piedi come due anni fa

Gen 5, 2022

Condividi l'articolo

(ANSA) – ZINGONIA, 05 GEN – “Il Covid è una mannaia, ma il
mondo dello sport deve reagire con le sue armi. Due anni fa in
condizioni ben peggiori c’era stata la volontà unanime di
ripartire”. Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, si
esprime sulla quarta ondata della pandemia che sta colpendo
duramente anche il calcio con 90 positività accertate in serie
A: “Noi dobbiamo fare a meno di Musso e Palomino, perché pur
essendosi negativizzati devono attendere la scadenza dei tempi
tecnici dei protocolli che coincide appunto con la partita di
giovedì col Torino. Sono assenze pesanti”, precisa il tecnico
nerazzurro.
    Gasperini si dice contrario a un’eventuale sospensione del
campionato: “Per questa situazione siamo tutti dispiaciuti,
compresa la riduzione del pubblico. C’è una contagiosità enorme,
ma per fortuna i calciatori sono asintomatici e non è così grave
come due anni fa – chiude -. Bisogna reagire forte e rimanere in
piedi: l’abbiamo fatto due anni fa, è nostro dovere farlo
adesso”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte