Covid: titolare e dipendente no vax, chiusa la farmacia

Dic 30, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – RENATE, 30 DIC – Una farmacia di Renate (Monza) è
    stata chiusa dai carabinieri perché la titolare, denunciata, e
    un dipendente, sono risultati non vaccinati, come previsto per
    chi lavora nei presidi sanitari e a contatto con il pubblico. A
    deciderlo è stata l’Ats Brianza, conseguentemente ad alcuni
    controlli dei carabinieri nell’ambito della “campagna di
    controllo di aderenza sull’obbligo vaccinale per gli esercenti
    le professioni sanitarie”. La titolare, a quanto emerso,
    nonostante fosse sospesa dall’Ordine dei farmacisti per non aver
    assolto completamente all’obbligo vaccinale per la prevenzione
    dall’infezione da Sars-cov2, ha continuato a svolgere la sua
    professione all’interno dell’esercizio. La proprietaria è stata
    denunciata per esercizio abusivo della professione sanitaria e
    inosservanza dell’ordine in materia sanitaria. Il suo
    collaboratore è stato invece denunciato per oltraggio a pubblico
    ufficiale, per aver aggredito verbalmente i carabinieri. A
    settembre la stessa farmacia era stata oggetto di alcuni
    controlli da parte dei carabinieri dei Nas e della stessa Ats,
    che hanno portato al sequestro di materiale informatico. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • “Draghi? Cosa è successo dopo la frase sul Colle…”

    “Draghi? Cosa è successo dopo la frase sul Colle…”

    "Il premier Mario Draghi ha commesso un errore di 'irritualità' che ha penalizzato la sua immagine". Il politogo Luigi Di Gregorio, autore del libro Demopatìa: Sintomi, diagnosi e terapie del malessere democratico, è convinto che "il brand Draghi" sia radicalmente...