Covid: ufficializzato il fondo di 50 mln per As e Ssd

Set 29, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 29 SET – Sono stati stanziati 50 milioni come
    contributo a fondo perduto destinato alle associazioni sportive
    e società sportive dilettantistiche, anche titolari di
    concessione, che non hanno ancora ricevuto alcun supporto
    economico quale indennizzo per le lunghe chiusure legate alla
    pandemia. “L’ufficializzazione dello stanziamento è giunta oggi,
    dopo la firma al decreto da parte del presidente del Consiglio,
    Mario Draghi, su proposta della sottosegretaria allo Sport che
    autorizza una volta terminate le procedure di registrazione del
    decreto – sottolinea in una nota Valentina Vezzali – l’apertura
    di una nuova finestra che permetterà alle società e alle
    associazioni dilettantistiche richiedenti di presentare la
    documentazione necessaria per ricevere il supporto economico.
        “Si tratta di un altro impegno mantenuto – dice Vezzali -. Avevo
    promesso che, anche quelle associazioni e società sportive
    dilettantistiche che, per varie ragioni tra cui ad esempio
    l’essere titolari di locali in concessione, non avevano ancora
    ricevuto un supporto, avrebbero ricevuto il loro indennizzo per
    i lunghi mesi di chiusura. Ringrazio il presidente Draghi per
    l’ennesimo attestato di vicinanza concreta al mondo dello sport
    di base. Queste somme si aggiungono ai 90 milioni che, non
    appena giungerà la registrazione del decreto da parte della
    Corte dei Conti, saranno destinati alle associazioni sportive e
    società sportive dilettantistiche come prima parte della seconda
    tranche, dall’importo complessivo di 190milioni, prevista dal ‘Sostegni Bis’. Inoltre, siamo sempre in attesa di erogare gli
    86 milioni destinati alle società sportive, per il tramite delle
    loro Federazioni di riferimento, per le spese sanitarie
    sostenute per lo svolgimento dei campionati”.
        “Infine – conclude – è in fase di finalizzazione il decreto
    attuativo che prevede l’erogazione di 30 milioni di euro
    destinati ai gestori di piscine che sono state tra le più
    colpite dalle limitazioni e dalle chiusure dettate dalla
    pandemia. Nelle prossime settimane, dunque, come Governo daremo
    una ulteriore iniezione di fiducia e di liquidità a tutto il
    movimento sportivo italiano”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    (ANSA) - TRIESTE, 17 OTT - Dietrofront del Coordinamento dei portuali triestini che, dopo il comunicato diffuso in serata, confermato dalla conferenza stampa tenuta dal leader Stefano Puzzer, è tornato sulla propria decisione sostenendo in un breve messaggio sui...

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    (ANSA) - MILANO, 16 OTT - "Un vantaggio di 2-0 non lo vogliamo più, è già la terza volta": lo dice sorridendo Igor Tudor, a Dazn, al termine della sconfitta subita dal Milan a San Siro dopo che il suo Verona era riuscito a conquistare un doppio vantaggio nel primo...