Covid: Visco, incremento contagi sposta ancora avanti uscita

Nov 26, 2021

  • Condividi l'articolo

    “Il nuovo incremento dei contagi in Europa e in altri paesi sposta ancora in avanti la prospettiva post-Covid. A differenza dello scorso anno, le società del mondo avanzato sono oggi meno vulnerabili grazie alle massicce campagne di vaccinazione che hanno avuto successo. Occorre proseguire con decisione nei programmi di immunizzazione ed estenderli alle aree che ne hanno beneficiato meno. Ci sono due questioni: bisogna fare in fretta e bisogna farlo a livello globale, perché il definitivo superamento della pandemia può avvenire soltanto a livello globale”. Lo ha detto il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco al convegno ‘Il sistema finanziario europeo nella prospettiva post-Covid’.
        “La ripresa dell’attività economica – ha aggiunto Visco – procede a un ritmo migliore di quanto atteso solo pochi mesi fa: la crescita del prodotto supererà il 6% quest’anno, recuperando oltre i due terzi di quanto perduto nel 2020. Permane tuttavia elevata l’incertezza, riflesso soprattutto di una situazione sanitaria tornata a essere in Europa fonte importante di preoccupazione, con conseguenze oggi difficili da anticipare, anche se gli indicatori di breve periodo continuano a essere in complesso favorevoli”. 
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Temporali e venti forti al centro sud, nevicate al centro

    Temporali e venti forti al centro sud, nevicate al centro

    Temporali e venti forti al centro sud, allerta arancione per la Calabria e la Campania, nevicate a700-900 metri nel centro Italia e in Sardegna. E' quanto prevede il bollettino della Protezione civile. Dalla tarda serata di oggi si prevedono venti di burrasca dalla...

    Super green pass, Lamorgese ammette: “Controlli impossibili”

    Super green pass, Lamorgese ammette: “Controlli impossibili”

    "Noi abbiamo delle carenze di organico, ricordiamoci che gli organici delle forze di polizia sono state tagliati nel corso degli anni, oggi gli agenti hanno tanti impegni e se fossimo di più sarebbe meglio, ma lavoreremo e faremo dei piani". Il ministro dell'Interno...