Covid: Visco, rischi se aiuti tardi o stop anticipato

(ANSA) – ROMA, 17 NOV – Vista la gravità della crisi
innescata dal Covid “le autorità fiscali e monetarie dovrebbero
continuare a fornire sostegno, prontamente e adattare la loro
azione alla situazione in evoluzione. Ritirare il sostegno
troppo presto o un mancato intervento tempestivo potrebbero
frammentare la ripresa ed esacerbare il disagio sociale”. E’
quanto ha affermato il governatore della Banca d’Italia, Ignazio
Visco, nel corso del suo intervento al meeting virtuale The
Global Foundation per la presidenza italiana del G20.
    Aumentare le competenze digitali e la consapevolezza finanziaria
di ognuno e la lotta al riscaldamento climatico sono le due vie “principali e complementari” per un “rimbalzo” verso una ripresa
più inclusiva e resiliente, ha detto il governatore . ”
Dovremmo sfruttare al massimo le lezioni apprese dalla crisi
pandemica e sfruttarli per “rimbalzare in avanti” ha detto .”
L’obiettivo comune è assicurarsi che nessuno venga lasciato
indietro, contrastando sia il rischio di esclusione che quello
di comportamenti finanziari errati, come il sovraindebitamento,
indotto da un accesso irresponsabile alla digitalizzazione”
(ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte