• Cresce il mercato delle comunicazioni mobili via satellite

    Condividi l'articolo

    Il lancio degli iPhone 14, che permettono negli Stati Uniti e in Canada di sfruttare i satelliti nello Spazio per inviare segnali di emergenza, potrebbero aver dato vita a un nuovo mercato. Cresce infatti l’interesse delle compagnie specializzate nell’offerta di servizi per il pubblico. Negli Stati Uniti, Lynk Global, che ha lanciato negli anni una vasta flotta di satelliti, ha annunciato di aver ricevuto una licenza dalla Federal Communications Commission per un servizio di telefonia mobile commerciale. La licenza consente a Lynk di attivare la sua costellazione globale di satelliti entro la fine dell’anno, così da aprire la strada alla connettività mobile universale.

    Lynk si trova in uno settore sempre più affollato visto che società del calibro di SpaceX e T-Mobile hanno già confermato l’intenzione di mescolare comunicazioni cellulari e satellitari per una copertura più ampia. La stessa Apple ha stretto accordi con Globalstar per alimentare il suo servizio di emergenza sos, che verrà lanciato a novembre. Prima di loro, AST SpaceMobile aveva cominciato ad abilitare i suoi satelliti per una comunicazione mobile verso i cellulari.

    Come riportato da Businesswire, Lynk ha firmato contratti con 15 operatori di rete mobile in 36 paesi, che rappresentano oltre 240 milioni di abbonati, e sta attivamente testando il suo servizio in 10 paesi. Lynk ha lanciato Tower 1, il primo satellite coperto dalla licenza FCC, il 1 aprile. L’azienda dovrebbe lanciare altri tre satelliti, noti anche come Lynk Towers 2, 3 e 4 entro la fine dell’anno.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte