Debutta Testo, fiera dell’editoria contemporanea

Nov 18, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – FIRENZE, 18 NOV – Avrebbe dovuto debuttare a marzo
    2020, ma a causa della pandemia era stata annullata e rimandata
    a data da definirsi. Ora la prima fiera del libro firmata Pitti
    Immagine, chiamata Testo, come si diventa un libro, è pronta a
    partire: si svolgerà a Firenze, alla Stazione Leopolda dal 25 al
    27 febbraio 2022. I numeri dovrebbero essere gli stessi del
    progetto iniziale, ovvero raggiungere le 100 case editrici
    partecipanti (ad oggi sono 90 in cartellone). Resta invariato il
    cuore del progetto: il nuovo salone sarà un percorso
    approfondito attorno all’editoria contemporanea.
        Testo è un progetto su cui Pitti stava lavorando da tempo,
    costruito a partire da un’idea della libreria fiorentina Todo
    Modo. I dettagli, illustrati stamani a Bookcity, a Milano,
    riguardano la cadenza (sarà annuale) e il format, che seguirà il
    percorso di vita che ogni libro compie, dalla scrivania
    dell’autore a quella di una casa editrice, agli scaffali di una
    libreria e fino al lettore. Grazie a un team di curatori
    trasversali al mondo della scrittura, ogni appuntamento della
    fiera proporrà una visione in profondità del mondo dei libri,
    rivolgendosi sia al grande pubblico sia agli addetti ai lavori,
    librai, direttori di biblioteche.
        “Testo è un viaggio tra i libri e la bibliodiversità con
    un’attenzione speciale per la dimensione comunitaria
    dell’editoria, gli attori, le professioni, le conoscenze e le
    sensibilità che compongono la sua filiera – spiega Agostino
    Poletto, amministratore unico di Stazione Leopolda e direttore
    generale di Pitti Immagine -. La selezione accurata della
    proposta espositiva, la presenza paritaria di editori piccoli e
    grandi, la direzione artistica fatta da una squadra di curatori
    esperti, il coinvolgimento di pubblici diversi, la rete locale e
    nazionale di soggetti che vogliamo interessare, sono le
    caratteristiche che distinguono il nostro progetto”.
        Alla Stazione Leopolda ciascuna casa editrice organizzerà la
    propria presenza attorno ad una selezione di titoli. Ci sarà poi
    uno spazio diviso in sette stazioni che racconta come nasce un
    libro: il Manoscritto, il Risvolto, la Traduzione, il Segno, il
    Racconto, la Libreria, il Lettore. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Scaraventata da un’auto nel fosso in bici: 18enne gravissima

    Rimini. Scaraventata da un’auto nel fosso in bici: 18enne gravissima

    Emergono nuovi dettagli sulla 18enne travolta da un'auto mentre si trovava a bordo strada, diretta verso casa. Il dramma è avvenuto ieri sera in via Verenin Grazia a Viserbella, in conseguenza di un incidente tra due auto. La giovane infatti non era a bordo dei mezzi...