Design, a Milano il FuoriSalone riparte dalle ‘creative connections’

Set 4, 2021

  • Condividi l'articolo

     Un gabbiano che volge lo sguardo al cielo, idealmente pronto a spiccare il volo: è ‘Freedom’, una delle installazioni-simbolo di Creative Connections’, la grande mostra organizzata da Interni per il Fuorisalone, che compie 30 anni “con una gran voglia di tornare in presenza – dice Gila Bojardi, direttrice del magazine Mondadori e fondatrice del circuito di eventi collaterali al Salone del Mobile – a creare le nostre connessioni”.
        Di volontà di rinascita, di sostenibilità, di un nuovo rapporto con la natura e con gli altri parlano le 21 installazioni di 35 designers dislocate tra l’Università Statale, l’orto Botanico e l’Audi City Lab. “Per noi questo momento – sottolinea Elio Franzini, direttore dell’Università Statale – è un segno di ripresa e di speranza che Milano riprenda con le sue eccellenze”. “Stiamo inaugurando il primo grande evento dell’anno a Milano – aggiunge Carlo Mandelli, ad di Mondadori – si sente la ripartenza e si vede dai numeri delle aziende, anche se c’è qualche timore”.
        E’ un invito ad abbandonare le paure e a investire nel presente l’installazione ‘Natural Capital’ creata da Carlo Ratti per Eni: “come trasferire la foresta in un orto” era la missione del progetto, che il designer ha interpretato legando a ogni pianta una sfera con infografica tridimensionale sul consumo di Co2. “Il confine tra artificiale e naturale – spiega – è la sfida dell’architettura per rispondere alle emergenze di oggi”.
      


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Femminicidio di Sonia Di Maggio: al via il processo a Lecce

    Rimini. Femminicidio di Sonia Di Maggio: al via il processo a Lecce

    Si è aperto davanti alla Corte d'Assise di Lecce il processo nei confronti di Salvatore Carfora, il trentottenne campano accusato dell'omicidio della ex compagna, la ventinovenne riminese Sonia Di Maggio. Il delitto risale alla sera del 1° febbraio del 2021, a...