Di Maio, da multinazionali conferma della solidità dell’Italia

Nov 24, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 24 NOV – “”L’Italia è stata una delle economie
    mondiali più attraenti negli ultimi tre anni. Secondo l’AT
    Kearney Confidence Index l’Italia è l’ottavo Paese più attraente
    tra 25 Paesi, il secondo Paese più competitivo al mondo nel
    settore manifatturiero e il quarto tra i Paesi del G20 in
    termini di surplus commerciale. La nostra quota nelle
    esportazioni dell’area dell’euro è pari al 22%. L’impegno e la
    fiducia continua negli anni nel nostro mercato da parte di
    aziende multinazionali già presenti in Italia confermano la
    solidità e l’affidabilità del sistema economico e del contesto
    imprenditoriale italiano, le competenze della nostra forza
    lavoro e la competitività della nostra industria”. Lo ha
    dichiarato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio partecipando
    al workshop ‘Italy is back on track: Recovery, Resilience and
    Attractiveness’ a Expo 2020 Dubai.
        “Ernst & Young Attractiveness Survey segnala che le
    iniziative di investimento diretto estero in Italia sono
    cresciute del 5% nel 2020. L’attrattività di ‘Sistema Italia’ si
    rafforza, nonostante la pandemia, come dimostrano i
    significativi progetti di investimento estero di aziende
    multinazionali come Philip Morris, Nokia, Equinix e LuLu Group,
    che partecipano all’evento di oggi, così come altri attori
    internazionali”, ha sottolineato Di Maio. “Siamo determinati a
    proseguire su questa strada mentre tutti ci sforziamo di
    recuperare meglio. Attraverso l’insieme di misure che questo
    evento metterà in evidenza e grazie al dinamismo della comunità
    imprenditoriale italiana, l’Italia non vede l’ora di accogliere
    nuovi investitori e di aiutarli a entrare a far parte della
    filiera del “Made in Italy”, ha concluso. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Cellulari in carcere, dopo il prete preso anche un dentista

    Cellulari in carcere, dopo il prete preso anche un dentista

    (ANSA) - NAPOLI, 27 NOV - Dopo il sacerdote, sorpreso nel giugno 2020, anche un medico è stato scoperto dalla Polizia Penitenziaria mentre cercava di introdurre dei cellulari in carcere: è successo ieri, ancora una volta nell'istituto casertano di Carinola. Gli agenti...

    Beni archeologici:Cc sequestrano 11mila reperti,una denuncia

    Beni archeologici:Cc sequestrano 11mila reperti,una denuncia

    (ANSA) - PALERMO, 27 NOV - Oltre 11 mila reperti archeologici provento di scavi clandestini sono stati sequestrati da carabinieri del nucleo per la Tutela del patrimonio culturale (Tpc) di Palermo, in collaborazione con la sezione di Siracusa e la compagnia di Santo...