• Disabilità, nasce il premio giornalistico Paolo Osiride Ferrero

    Condividi l'articolo

    Un premio giornalistico per promuovere i temi della disabilità, dell’inclusione sociale e dell’accessibilità. Su iniziativa della CPD (Consulta per le persone in difficoltà) nasce il ‘3 dicembre – Paolo Osiride Ferrero’, in collaborazione con il Master in Giornalismo ‘Giorgio Bocca’ dell’Università di Torino e con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, della Città di Torino, della Regione Piemonte e la media partnership dell’agenzia ANSA.
        Osiride Ferrero, morto nel luglio del 2017, è stato per vent’anni segretario e presidente della CPD ed ha lungo coordinato la rete di associazioni torinesi impegnate ad aiutare le persone disabili.
        E’ possibile concorrere per tre categorie: il Premio 3 dicembre – Paolo Osiride Ferrero è destinato al miglior articolo (cartaceo od online), servizio giornalistico, inchiesta di approfondimento, programma radiofonico, televisivo od online, reportage fotografico; la menzione speciale ‘Associazione Angelo Burzi’, alla miglior opera letteraria e di storytelling; la menzione speciale in partnership con AccessiWay (start up specializzata nell’abbattere le barriere digitali) al miglior contenuto web e social.
        La giuria è presieduta da Luigi Contu, direttore dell’ANSA, e coordinata da Fabrizio Vespa; è affiancata da un Comitato Tecnico Scientifico di cui fanno parte personalità del campo culturale e sociale.
        La scadenza per la consegna delle opere è il 30 marzo 2023, la cerimonia di premiazione si terrà a Torino il 6 giugno 2023.

    Le informazioni sono consultabili al link: https://www.cpdconsulta.it/premio-giornalistico-3-dicembre-paolo -osiride-ferrero/. 
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte