Diventa una statua a Mariupol la nonnina con la bandiera rossa

Mag 5, 2022

  • Condividi l'articolo

     Mariupol è una città in macerie quasi completamente in mano ai russi, ma per Mosca è anche un simbolo e come tale ha bisogno di ritualità e icone: lo mostra la statua appena eretta della ‘babushka’ ucraina con la bandiera rossa, la nonnina del Donbass russofona e russofila che ha rifiutato il cibo dai soldati ucraini sventolando il vessillo con la falce e martello. Nexta tv, media bielorusso di opposizione, ha twittato la foto della statua, tutta in nero, in stile sovietico, il fazzoletto in testa e in mano il drappo dell’Unione sovietica.
        La vicenda è diventata virale sui social filo-Russia il mese scorso con l’immagine della nonnina ucraina trasformata in breve tempo in una tale icona da comparire su murales, quadri e anche immagini cucite sulla divisa dei soldati di Mosca.
        La storia ha cominciato a circolare su Telegram ai primi di aprile e racconta dell’anziana babushka che accoglie con la bandiera rossa i soldati ucraini che vanno a portare del cibo. I militari le offrono da mangiare, si fanno dare la bandiera e la calpestano. Quando l’anziana donna comprende che si tratta di soldati ucraini, restituisce il sacchetto col cibo e urla: ‘Non voglio, quella che state calpestando è la bandiera per cui sono morti i miei genitori’. E da quel momento è bastato un messaggio social per trasformare la cronaca in simbolismo di onore, coraggio e patriottismo per i russi. 
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Manfredi, Italia del volley pronta a un 2022 da protagonista

    Manfredi, Italia del volley pronta a un 2022 da protagonista

    (ANSA) - MILANO, 17 MAG - "Sarà un'estate ricca di appuntamenti dove l'Italia sarà protagonista, vantando un movimento forte e ricco di talento. Avremo le Final della Volley Nations League maschile a Bologna e domani andremo a Losanna per parlare con la Federazione...

    Camera: Fico, finalmente riaperte tribune pubblico in Aula

    Camera: Fico, finalmente riaperte tribune pubblico in Aula

    "I cittadini tornano ad assistere ai lavori dell'Aula di Montecitorio dalle tribune. Per affrontare la pandemia la Camera aveva infatti dovuto modificare profondamente la propria organizzazione, e fra le rinunce più dolorose c'è stata quella di sospendere l'accesso...