Dl Aiuti ter: Camera, ok al testo, passa al Senato

Condividi l'articolo

Via libera dell’Aula della Camera al Dl aiuti ter. Il testo passa all’esame del Senato per essere approvato entro il 22 novembre.I voti a favore sono stati 192, 10 i contrari, 85 gli astenuti (Pd e M5S). 

Il provvedimento contiene le ultime misure stanziate dal Governo Draghi per contrastare il caro energia (con una dotazione di circa 14 miliardi e un bonus per le famiglie da 150 euro), comprese la proroga del taglio delle accise e dell’Iva sui carburanti in vigore fino al 18 novembre. Tra le misure in materia di energia elettrica, gas naturale e carburanti, un contributo straordinario, sotto forma di credito d’imposta, in favore delle imprese per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale. Interventi peraltro destinati a essere implementati dal Dl ‘quater’.

Il decreto legge ripropone, tra l’altro, alcuni crediti di imposta concessi per contrastare l’aumento dei costi dell’energia elettrica e del gas sostenuti dalle imprese, attivati per le spese sostenute nel primo e secondo trimestre 2022 ed estesi anche ai costi sostenuti nei mesi di ottobre e novembre 2022. Bonus che risultano peraltro innalzati. Si tratta in particolare del credito d’imposta per le imprese energivore, che viene concesso in misura pari al 40% delle spese sostenute per la componente energetica acquistata ed effettivamente utilizzata nei mesi di ottobre e novembre 2022; del credito d’imposta per imprese gasivore, concesso in misura pari al 40% della spesa sostenuta per l’acquisto del medesimo gas, consumato nei mesi di ottobre e novembre 2022, per usi energetici diversi dagli usi termoelettrici; del credito d’imposta per imprese dotate di contatori di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW diverse dalle energivore, che viene attribuito in misura pari al 30% della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica, effettivamente utilizzata nei mesi di ottobre e novembre 2022; del credito d’imposta per l’acquisto di gas naturale per imprese non gasivore, pari al 40% della spesa sostenuta per l’acquisto del medesimo gas, consumato nei mesi di ottobre e novembre 2022, per usi diversi dal termoelettrico. Viene inoltre prorogato al 31 marzo 2023 il termine per usufruire delle agevolazioni fiscali relative terzo trimestre. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte