Draghi in Israele: ‘l’Italia rigetta ogni forma di odio e cerca la pace’

Giu 14, 2022

  • Condividi l'articolo

    Continua la visita del premier Mario Draghi in Israele che oggi ha visitato il museo dell’Olocausto Yad Vashem.

    Ad accogliere il presidente del Consiglio c’erano il presidente di Yad Vashem Danny Dayan e il ministro della giustizia Gideon Saar.

    “Possa il silenzio di questo luogo esserci di aiuto per affrontare la violenza dei nostri tempi”, detto il premier Mario Draghi sottolineando che “Lo Yad Vashem testimonia gli orrori della Shoah, il coraggio di chi si oppose ci ricorda il valore della memoria e la lotta all’indifferenza nel contrasto all’antisemitismo. L’Italia è impegnata con forza nella difesa della dignità umana, nel rigetto di ogni forma di odio, nel rifiuto di ogni discriminazione e nella ricerca della pace”.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Spuntano cartelli inneggianti al fascismo

    Rimini. Spuntano cartelli inneggianti al fascismo

    Condanniamo e segnaliamo il gesto eversivo di chi ha scritto cartelli infamanti, nel tentativo di infangare la memoria dei Partigiani, cui è dedicato lo spazio del centro sociale Grottarossa di Rimini. Alla luce di questo vergognoso attacco ci impegneremo con ancora...