Eitan: zia paterna Aya, una grande gioia

Ott 25, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 25 OTT – Ha espresso “grande gioia” la zia
    paterna di Eitan, Aya Biran, per la decisione del Tribunale di
    Tel Aviv che ha deciso che il piccolo deve tornare in Italia. Lo
    si è appreso da fonti legali.
        “Io e la collega Grazia Cesaro siamo contenti per la
    decisione favorevole del Tribunale di Tel Aviv e del fatto che i
    principi e lo spirito della Convenzione dell’Aja abbiano trovato
    applicazione”, il legale civilista Cristina Pagni, che
    rappresenta in Italia, con la collega Cesaro (sul fronte penale
    c’è l’avvocato Armando Simbari), la zia paterna di Eitan, Aya
    Biran.
        “Aspettiamo di capire quando sarà possibile il rientro del
    bimbo in Italia, lo sapremo forse in serata”, ha chiarito il
    legale e ciò anche in relazione al fatto che i nonni materni
    avranno possibilità di impugnare la sentenza del giudice
    israeliano. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • REGIONE. LUNEDÌ AL VIA L’OBBLIGO DEL GREEN PASS A BORDO DEI BUS

    REGIONE. LUNEDÌ AL VIA L’OBBLIGO DEL GREEN PASS A BORDO DEI BUS

    LUNEDÌ AL VIA L’OBBLIGO DEL GREEN PASS A BORDO DEI BUS     Start Romagna, 4 dicembre 2021 - Da lunedì, secondo le norme emanate dal Governo, per accedere ai servizi del trasporto pubblico locale o regionale sarà obbligatorio essere in possesso di Green Pass...