• Energia: vescovo Nordest, i rincari colpiscono i più poveri

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLZANO, 14 SET – La difficile situazione
    economico-sociale, la crisi energetica ma anche le questioni
    amministrative che riguardano la vita del sacerdote: sono stati
    diversi i temi affrontati nella periodica riunione dei vescovi
    delle diocesi del Nordest, ospitata per l’occasione nel
    Seminario maggiore a Bressanone.
        Sono stati toccati numerosi aspetti della vita ecclesiale
    e della più stretta attualità tra cui la preoccupazione per la
    situazione economico-sociale dei prossimi mesi causata dagli
    effetti della crisi energetica, che ha pesanti conseguenze
    soprattutto per le persone e le categorie più povere o
    svantaggiate. I vescovi hanno approfondito anche la questione
    delle molteplici incombenze di natura amministrativa e
    burocratica che i sacerdoti (i parroci, in particolare) si
    trovano ad affrontare e hanno definito la programmazione delle
    prossime attività e riunioni della Conferenza Episcopale
    Triveneto. Nell’incontro a Bressanone è stato tra l’altro
    individuato il tema portante della prossima “due giorni” di
    aggiornamento dei vescovi in programma a Cavallino (Venezia) il
    9 e 10 gennaio 2023: “Guerra, pace e nuovi scenari della
    geopolitica mondiale”.
        A inizio settimana i vescovi della Conferenza Episcopale del
    Triveneto si sono incontrati per due giorni Seminario Maggiore
    di Bressanone dove hanno vissuto un informale momento di
    fraternità e di conversazione spirituale – guidata dal “padrone
    di casa” Ivo Muser – sul ministero del vescovo e sul suo legame
    con la comunità che gli è affidata. È poi seguita la periodica
    riunione della Conferenza episcopale delle diocesi del Nordest
    presieduta dal Patriarca di Venezia Francesco Moraglia e tenuta
    nell’antica biblioteca del Seminario. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte