Epifania al cinema, tre titoli da non perdere

Gen 6, 2022

  • Condividi l'articolo

    (di Giorgio Gosetti) (ANSA) – ROMA, 06 GEN – – Appena tra film caratterizzano
    l’ultimo periodo festivo d’inizio d’anno, ma sono – in modo
    diverso- altrettanti regali per chi ama il buon cinema:
    – UN EROE di Asghar Farhadi con Amir Jadidi, Mohsen Tanabandeh,
    Sarina Farhadi, Fereshteh Sadre Orafaiy. Profuma di Oscar il
    nuovo film del regista iraniano che ha preso il posto di
    Kiarostami nel gotha della cinefilia internazionale. A
    Hollywood, Farhadi ha già vinto due volte e promette di essere
    tra i maggiori rivali dell’italiano Sorrentino anche questa
    volta dopo l’ovazione a Cannes con successivo Premio della
    Giuria. Non è detto però che il film non venga ritirato
    all’ultimo per le frizioni tra il regista e il governo del suo
    paese. In effetti la vicenda narrata,pur svolgendosi in una
    dimensione totalmente individuale, dice molto sulla società
    iraniana di oggi. Il protagonista esce di prigione per un
    permesso di due giorni dovendo scontare una condanna per un
    debito non pagato. L’uomo vorrebbe usare di quello spicchio di
    libertà per ripagare una parte del debito e ha l’insolita
    fortuna di trovare sulla sua strada una borsa piena d’oro.
        Nonostante la tentazione di farne un uso personale, il
    malcapitato sceglie l’onestà e restituisce il denaro, diventando
    eroe per un giorno, grazie alla pubblicità dei media. Ma la
    popolarità ha una doppia faccia: nel volgere di breve tempo
    l’eroe viene messo alla gogna per la sua condanna e si ritrova
    additato dalla moralità pubblica. Un capolavoro del cinema come
    racconto morale.
        – THE KING’S MAN: LE ORIGINI di Matthew Vaughn con Ralph
    Fiennes, Gemma Arterton, Rhys Ifans, Matthew Goode, Tom
    Hollander, Harris Dickinson, Daniel Brühl, Djimon Hounsou,
    Charles Dance, Stanley Tucci, Alexandra Maria Lara, Ross
    Anderson, Neil Jackson, Alison Steadman, Branka Katic, Robert
    Aramayo, Joel Basman. Parata di stelle internazionali intorno
    all’ineffabile protagonista Ralph Fiennes per il terzo capitolo
    di una saga a metà trai supereroi e la commedia di costume che
    questa volta rivela come nacque il mito del servizio
    super-segreto che da un secolo difende la Gran Bretagna e il
    mondo civile da tiranni pazzi e criminali internazionali che
    sognano l’ecatombe della guerra finale. Al tempo della prima
    guerra mondiale una lega di valorosi difensori della libertà.
        Guerrieri d’élite al servizio dell’intelligence, gli uomini di
    Kingsman devono immolarsi per fare da scudo a una società ignara
    del pericolo che corre in ogni epoca. Il tono irride allo
    spirito di James Bond,ma è molto più fedele allo spirito ironico
    del Comic Book “The Secret Service” di Mark Millar e Dave
    Gibbons.
        – LA CROCIATA di e con Louis Garrel e con Laetitia Casta, Joseph
    Engel, Ilinka Lony, Julia Boème, Lionel Dray, Clémence
    Jeanguillaume, Lazare Minoungou, Farid Bouzenad. Se avete dei
    dubbi nell’andare al cinema per vedere un kolossal su crociati e
    musulmani in guerra per il Santo Sepolcro, toglietevi il
    pensiero. Il nuovo film dell’enfant prodige del cinema francese
    è una commedia che più contemporanea non si può: Abel e Marianne
    sono una felice coppia di genitori alle prese con le
    intemperanze e i sogni del tredicenne Joseph, ragazzo modello e
    figlio amatissimo. Fino al giorno in cui i due adulti scoprono
    che il ragazzo trafuga di nascosto oggetti di valore da casa e
    li spedisce a un misterioso indirizzo che ha a che fare con
    l’Africa. Il dubbio che si tratti di un’azione illegale viene
    presto fugato, ma si scopre anche che le stesse imprese
    ladresche accomunano Joseph con ragazzi di tutto il mondo: si
    tratta infatti di finanziare un gigantesco progetto di
    redistribuzione delle risorse a favore dei più poveri. Cosa
    faranno a questo punto gli adulti? Il tono comico è inedito nel
    cinema di Garrel, ma rappresenta qui una bella sorpresa. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Gasperini, ‘Uno 0-0 così ha un valore immenso’

    Gasperini, ‘Uno 0-0 così ha un valore immenso’

    (ANSA) - ROMA, 22 GEN - Tra Lazio e Atalanta il gol lo fa il Covid, mettendone out sette tra gli orobici e diversi anche nelle fila dei biancocelesti. L'esito del match dell'Olimpico è uno 0-0 che tra le due squadre non accadeva da 15 anni (2007). A fine partita, si è...

    Spagna: l’Atletico Madrid vince in extremis

    Spagna: l’Atletico Madrid vince in extremis

    (ANSA) - ROMA, 22 GEN - Successo in extremis per l'Atletico Madrid nel match della 22/a giornata della Liga che opponeva i 'colchoneros' al Valencia. In svantaggio di due gol, l'Atletico ha ribaltato il risultato nei minuti di recupero. Ospiti avanti grazie alle reti...