• Eruzione Tonga la più forte, come centinaia di bombe atomiche

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 21 NOV – L’eruzione vulcanica a Tonga del
    gennaio scorso è stata la più forte mai registrata con le
    moderne attrezzature: lo ha reso noto un team di scienziati
    dell’Istituto nazionale neozelandese sottolineando che il
    vulcano sottomarino Hunga-Tonga-Hunga-Ha’apai ha eruttato con la
    potenza equivalente a centinaia di bombe atomiche, provocando
    uno tsunami alto 15 metri.
        La piccola nazione del Pacifico è rimasta isolata dal resto
    del mondo per settimane. Secondo lo studio dell’Istituto
    nazionale neozelandese per la ricerca sull’acqua e l’atmosfera,
    sono stati spazzati via quasi 10 chilometri cubi di materiale,
    l’equivalente di 2,6 milioni di piscine olimpioniche. I detriti
    sono stati spinti a un’altitudine di oltre 40 chilometri, nella
    parte dell’atmosfera nota come mesosfera, oltre la stratosfera.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte