Europa League, tocca al Napoli. Roma in Conference

Set 30, 2021

  • Condividi l'articolo

    In campo alle 18.45 Napoli-Spartak Mosca per l’Europa League e Zorya-Roma in Conference DIRETTA

    Spalletti: ‘Turn over? Vediamo su 3-4 pedine’ – “Il turn over? Vediamo, anche in funzione della successiva partita magari può riguardare tre o quattro giocatori che possono essere utili per la prossima”. Lo ha detto il tecnico del Napoli Luciano Spalletti alla vigilia della sfida di Europa League contro lo Spartak Mosca, ipotizzando qualche cambio. Spalletti, che ha fine conferenza stampa ha salutato in russo dopo gli anni passati allo Zenit San Pietroburgo, ha sottolineato però anche la difficoltà del match: “Lo Spartak ha perso la prima gara europea in casa col Legia e può sembrare che siano domi, ma non è così. E’ stata una sconfitta immeritata per il gioco che hanno fatto, hanno sbagliato diversi gol, e ne hanno preso uno al 93′ da una palla che correva sulla linea e sembrava andare fuori e invece il Legia ci ha fatto gol. Per lo Spartak quindi questa è la partita per restare dentro all’Europa League e in Russia tengono moltissimo alle competizioni europee. Sono sempre pronti al sacrificio e alla lotta, ci aspettiamo un impatto fisico forte anche”. Sul suo Napoli, Spalletti ha ricordato che deve avere “autostima – ha detto – ma l’essenziale è che non ci sia presunzione, che tutti restino a disposizione e ognuno faccia quello che deve fare, faccio un esempio, nei soli due gol presi in campionato hanno un ruolo anche i rientri di Insigne oltre al gioco della difesa”

    Mourinho: ‘Non esiste concetto di seconda squadra’ – “I cambi sono una cosa, la seconda squadra un’altra. Non esiste un concetto di seconda squadra da noi. Abbiamo la necessità di far riposare qualche calciatore e abbiamo la necessità di dare opportunità a chi non sta giocando di mettersi alla prova. Veniamo qui con una squadra forte e vogliamo vincere la partita”, lo ha detto Josè Mourinho in conferenza stampa alla vigilia della sfida con lo Zorya. Sugli obiettivi in Conference League poi è chiaro: “Se mi chiedete se preferisco vincere la Champions o la Conference? Devo essere onesto e dico la Champions, ma noi giochiamo la Conference e dobbiamo cercare di vincerla ma manca tanto. Ora l’obiettivo non c’è, se non passare il girone e vincere”. Infine sullo Zorya: “E’ ben organizzato, sanno perfettamente cosa fare. Dobbiamo affrontare questa gara con concentrazione”.

    Il programma completo del secondo turno di Europa League in campo alle 18.45

    Antwerp-Francoforte 
    Fenerbahce-Olympiakos
    Legia-Leicester
    Lione-Brondby
    Napoli-Spartak Mosca
    Real Sociedad-Monaco
    Sparta Praga-Rangers
    Sturm Graz-PSV

    Il programma completo del secondo turno di Conference League in campo alle 18.45

    Alashkert-HJK 
    Alkmaar-Jablonec
    CFR Cluj-Randers
    CSKA Sofia-Bodo/Glimt
    Gent-Anorthosis
    LASK-M. Tel Aviv
    Partizan-Flora
    Zorya-Roma


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    (ANSA) - TRIESTE, 17 OTT - Dietrofront del Coordinamento dei portuali triestini che, dopo il comunicato diffuso in serata, confermato dalla conferenza stampa tenuta dal leader Stefano Puzzer, è tornato sulla propria decisione sostenendo in un breve messaggio sui...

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    (ANSA) - MILANO, 16 OTT - "Un vantaggio di 2-0 non lo vogliamo più, è già la terza volta": lo dice sorridendo Igor Tudor, a Dazn, al termine della sconfitta subita dal Milan a San Siro dopo che il suo Verona era riuscito a conquistare un doppio vantaggio nel primo...