Ex sindaco del Nuorese sequestrato e picchiato a sangue

Giu 15, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – NUORO, 15 GIU – Sono stati momenti di terrore quelli
    vissuti ieri a Silanus (Nuoro) dall’ex sindaco Luigi Morittu,
    geometra di 67 anni, picchiato a sangue nella sua azienda a Sa
    Tanca Noa, a pochi chilometri dal paese, da due uomini
    incappuciati, che poi sono scappati a bordo del suo suv Audi.
        L’uomo – come riportano i quotidiani sardi – è stato costretto
    a ricorrere alle cure dei medici del Pronto Soccorso
    dell’ospedale San Francesco di Nuoro per le tante escoriazioni
    riportate in tutto il corpo, poi in serata è stato dimesso con
    alcuni giorni di prognosi.
        Sul fatto, come confermato oggi all’ANSA, indagano i
    carabinieri della Compagnia di Macomer e della Stazione di
    Silanus, coordinati dal sostituto procuratore di Oristano,
    Armando Mammone. Morittu ieri mattina si era recato nella sua
    azienda per accudire i cavalli, come faceva ogni mattina prima
    di recarsi in studio. Quando è arrivato nel posto si è trovato
    davanti due uomini incappucciati, uno dei quali armato di
    pistola. L’aggressione è avvenuta quando è sceso dall’auto: i
    malviventi hanno iniziato a picchiarlo selvaggiamente con calci
    e pugni fino a colpirlo sul viso col calcio della pistola.
        Infine lo hanno legato con le mani dietro la schiena al cancello
    dell’azienda utilizzando dei fili elettrici e lo hanno cosparso
    di benzina con la minaccia di dargli fuoco.
        L’ex sindaco, sotto choc, è riuscito a liberarsi e ha raggiunto
    a piedi un ovile per chiedere aiuto mentre i malviventi erano
    già scappati con la sua Audi Q5 che hanno abbandonato nelle
    campagne di Bolotana. Da qui l’allarme e l’arrivo dei
    carabinieri.
        Il movente dell’aggressione, per ora, resta un mistero. Morittu,
    sindaco per due consiliature successive dal 2006 al 2016, a
    Silanus è benvoluto e apprezzato anche per il suo lavoro in un
    importante studio del paese.
        In passato non aveva mai avuto una minaccia. I carabinieri
    indagano a 360 gradi sentendo gli allevatori e agricoltori
    vicini all’azienda di Sa Tanca Noa. Elementi utili potranno
    arrivare dallo stesso Morittu nelle prossime ore quando sarà
    sentito dai militari. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Morta a 96 anni Eleonora Sambri, la partigiana Mimì

    Morta a 96 anni Eleonora Sambri, la partigiana Mimì

    (ANSA) - BOLOGNA, 30 GIU - È morta a 96 anni la partigiana Eleonora Sambri, nome di battaglia Mimì. Ne dà notizia il Comune bolognese di Castel Maggiore. Nata il 3 maggio 1926 a Bentivoglio (Bologna), Eleonora Sambri iniziò il lavoro di mondina il primo giugno 1944....