Exor lascia la Borsa di Milano, sposta le azioni ad Amsterdam

Lug 29, 2022

Condividi l'articolo

Exor, holding della famiglia Agnelli, lascia la Borsa di Milano e trasferisce la quotazione delle azioni ordinarie a Euronext Amsterdam. Lo ha deliberato il consiglio di amministrazione della società guidata da John Elkann che ha anche confermato la seconda tranche del buy back da 250 milioni da eseguire su Euronext Amsterdam e Euronext Milano.

Le azioni riacquistate potranno essere utilizzate – spiega Exor – per soddisfare le necessità legate al nuovo piano di incentivazione 2022-2024 della società.

Il trasferimento dei titoli permetterà di allineare la Borsa di quotazione della società con la struttura legale di holding olandese. L’assetto organizzativo di Exor sarà semplificato, in quanto la società sarà soggetta alla vigilanza di un solo ente regolatore nazionale: la Ducth Authority for the Financial Markets (Afm). Si prevede che la quotazione su Euronext Amsterdam abbia inizio verso la metà di agosto.


Fonte originale: Leggi ora la fonte