F1: ‘incubo Imola e addio Mondiale’, Hamilton al tramonto

Apr 25, 2022

  • Condividi l'articolo

    Un Gran Premio da “incubo” quello di Imola e un Mondiale “già perso” a solo quattro gare dal via del Campionato 2022. E’ l’amara ammissione targata Lewis Hamilton ripresa dall’intera stampa britannica, dal Sun al Times, che puntano il dito contro una Mercedes “inguidabile” e “indegna” di un sette volte campione del mondo.
        Nel Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, Hamilton ha tagliato il traguardo in 13esima posizione, doppiato senza appello dall’ex rivale per il titolo Max Verstappen e incapace per l’intera gara di sopravanzare l’AlphaTauri di Pierre Gasly, più lenta della W13 dell’inglese ma veloce abbastanza per impedire al #44 di trovare il varco giusto per il sorpasso. A rendere la disfatta del pilota inglese della Mercedes ancora più frustrante è la bella prova del giovane compagno di scuderia George Russell, quarto con l’altra freccia d’argento.
        Nel momento più duro per il sette volte campione del mondo dall’inizio dell’era ibrida e nonostante si sia cominciato a parlare già di alcune forti divergenze con Toto Wolff, tutto il team Mercedes e lo stesso team principal tedesco si è stretto attorno a Hamilton chiedendo scusa per la monoposto con cui l’ormai ex re nero è costretto a gareggiare quest’anno, l’era della svolta tecnica della Formula 1 che ha evidentemente cambiato gli equilibri nel Circus: “Lewis, ciao. Scusa – ha detto Wolff nel primo team radio appena finita la gara a Imola – per quello che hai dovuto guidare oggi. So che questa macchina era inguidabile e questo non è quello che meritiamo di ottenere come risultato. Ripartiremo da qui, ma questa è stata una gara terribile. Verremo fuori da tutto questo”.
        Una debacle che ha certificato l’impossibilità della Mercedes di lottare per il titolo per il quale Ferrari e Red Bull con Leclerc e Verstappen sembrano gli unici a poter competere per ora. “Sicuramente io continuerò a lavorare, anche se sono molto deluso – ha affermato Hamilton – Ci proverò, proverò a rimettere insieme i cocci. Incubo è la parola giusta, per questo weekend assolutamente. L’unica cosa buona è che abbiamo finito la gara, per il resto è tutto da buttare. Sono fuori dal campionato e su questo non ci sono dubbi. È stato un fine settimana da dimenticare di sicuro. Almeno George ha ottenuto dei punti, quindi mi scuso con tutti per non essere stato in grado di fare lo stesso. Sono sicuro – conclude Hamilton pensando già alla prossima gara a Miami – che in settimana avrò uno stato d’animo positivo. Oggi sarò in fabbrica per vedere cosa possiamo migliorare”. 
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Interrotta la fornitura di gas dalla Russia alla Finlandia

    Interrotta la fornitura di gas dalla Russia alla Finlandia

    Azovstal è caduta. Dopo 86 giorni di resistenza che hanno segnato le sorti e l'immaginario della guerra, l'acciaieria simbolo della difesa di Mariupol e dell'Ucraina non è più un bunker inespugnato. L'impianto è "totalmente sotto il controllo delle forze armate...