F1: Miami; Fia vieta gioielli, Hamilton ‘un passo indietro’

Mag 6, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 06 MAG – A partire dal GP di Miami la
    Federazione automobilistica internazionale ha introdotto il
    divieto di gareggiare con oggetti metallici a contatto con il
    corpo per ridurre il rischio di ustioni in caso di incendio.
        Banditi orecchini, collanine, bracciali e piercing, ma dovranno
    essere ignifughe anche le mutande. Un provvedimento che vedrà
    tra i più penalizzati il sette volte campione del mondo Lewis
    Hamilton abituato a stupire il paddock con look sempre più
    stravaganti, impreziositi da collane e altri vistosi accessori: “I gioielli che la Fia vieta? Anche qui non ho molto da
    aggiungere rispetto all’ultima volta – ha detto Hamilton nella
    conferenza stampa Fia prima delle libere a Miami – Credo sia un
    passo indietro rispetto a quelli in avanti fatti come sport.
        Sono 16 anni che li indosso, ci sono cose più importanti. Una
    disputa superflua – conclude il pilota inglese della Mercedes –
    Sono qui, cercherò di comunicare con FIA e F1 per essere un
    alleato di questo sport. Ma credo che le questioni importanti
    siano altre” (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Eni, i due conti per garantire forniture gas

    Eni, i due conti per garantire forniture gas

    L'Eni continuerà a pagare il gas russo in euro, come da contratto. Nell'imminenza della scadenza della fattura di maggio, intorno al 20, e dopo che Gazprom bank ha chiuso i conti correnti su cui gli acquirenti hanno finora pagato le forniture, Eni ha avviato in via...

    Ex marito le diede fuoco: confermati 18 anni per Ciro Russo

    Ex marito le diede fuoco: confermati 18 anni per Ciro Russo

    (ANSA) - REGGIO CALABRIA, 17 MAG - È stato condannato a 18 anni e 8 mesi di carcere Ciro Russo, l'uomo che tre anni fa tentò di uccidere la ex moglie dandole fuoco. La Corte d'Appello di Reggio Calabria ha confermato la sentenza di primo grado del luglio 2020...