F1: nuovo incidente al Mugello, Sainz choc: “Una situazione molto pericolosa”

Nuovo stop per il Gran Premio del Mugello a causa di un nuovo e brutto incidente proprio sul rettilineo del circuito. Dopo la safety-car del via arriva la bandiera rossa a causa delle collisioni che hanno coinvolto le monoposto di Latifi, Magnussen, Giovinazzi e Sainz. Tanti i detriti in pista, le vetture sono rientrate ai box.

“E’ stata una situazione molto molto pericolosa, non vorrei ritrovarmi in una situazione così un’altra volta. Sono contento che sia andato tutto bene”. Il futuro ferrarista Carlos Sainz tra i protagonisti dell’incidente al Mugello che ha portato alla bandiera rossa è sotto choc per il rischio che è stato costretto a correre: “Non auguro a nessuno di andare a 300 all’ora e vedersi tre macchine di fronte. Ho avuto un contatto con la Racing Point e mi ha mandato in testa coda”. Anche Antonio Giovinazzi della Alfa Romeo è d’accordo con Sainz: “fortuna che siamo tutti ok, è stato davvero molto pericoloso. Abbiamo avuto fortuna”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte