False dichiarazioni dei redditi per permessi, 48 indagati

Apr 27, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 27 APR – False dichiarazioni dei redditi
    fornite a cittadini stranieri per ottenere il rilascio o il
    rinnovo del permesso di soggiorno. Di questo sono accusati un
    commercialista e due suoi collaboratori, denunciati dalla
    Guardia di Finanza di Ferrara insieme a 45 stranieri, in
    maggioranza nigeriani, al termine di un’inchiesta per
    associazione a delinquere, favoreggiamento dell’immigrazione
    clandestina, falso in atto pubblico e induzione in errore di
    pubblico ufficiale.
        Sono 48 gli avvisi di fine indagine inviati dalla Procura di
    Ferrara. A dare il via agli accertamenti delle Fiamme Gialle
    sono state diverse segnalazioni dall’ufficio Immigrazione della
    Questura, destinataria di numerose domande per il rinnovo dei
    permessi di soggiorno da parte nigeriani residenti nel
    Ferrarese. L’ipotesi è che venisse fatta un’attribuzione solo ‘formale’ della ‘partita Iva’ per i ‘clienti’, senza che mai
    fosse avviata alcuna attività di natura imprenditoriale. Le
    attività dichiarate, necessarie per istruire le pratiche di
    rilascio o del rinnovo del permesso di soggiorno, erano
    finalizzate a dimostrare che i soggetti possedevano il ‘reddito
    sociale superiore alla soglia minima’ e che fossero operanti
    nella attività più svariate, dal commercio al dettaglio e
    all’ingrosso, alle attività di tipo artigianale o
    manifatturiere. Ma nessuno dei ‘neo imprenditori’ individuati,
    ha mai avuto una sede effettiva, attrezzature, macchinari,
    capannoni, dipendenti, né rapporti con clienti e fornitori. A
    chiusura dell’anno fiscale, i consulenti provvedevano a inserire
    nelle dichiarazioni presentate telematicamente al fisco per i
    loro clienti, i dati ‘artefatti’ di una contabilità inesistente:
    dal fatturato alle spese, comprese quelle per l’eventuale
    personale dipendente. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Fitch conferma rating BBB Italia, outlook stabile

    Fitch conferma rating BBB Italia, outlook stabile

    L'agenzia Fitch conferma il rating 'BBB' per l'Italia. L'outlook è stabile. Lo afferma Fitch in una nota. La crescita italiana rallenta dopo la rapida ripresa del 2021. Secondo l'agenzia di rating Fitch, il pil quest'anno crescerà del 2,7% e nel 2023 segnerà un +2,3%....

    Tennis, Parigi: Alcaraz negli ottavi, battuto Korda in 3 set

    Tennis, Parigi: Alcaraz negli ottavi, battuto Korda in 3 set

    (ANSA) - ROMA, 27 MAG - Il fenomeno spagnolo Carlos Alcaraz ha battuto il talento statunitense Sebastian Korda (30) per 6-4, 6-4, 6-2. Alcaraz, che è numero 6 del mondo a soli 19 anni, ha raggiunto gli ottavi per la prima volta in carriera sulla terra battuta di...