Festival della letteratura di viaggio, il mondo si racconta

Set 7, 2021

  • Condividi l'articolo

    ROMA – Il mondo si racconta e lancia un invito a farsi scoprire nell’incontro tra luoghi, popoli e culture differenti: torna anche quest’anno il Festival della Letteratura di Viaggio, in programma a Roma dal 7 al 21 settembre, con un ricco cartellone e alcuni appuntamenti che saranno organizzati anche in autunno (con l’hashtag #FuoriFestival21). Giunta alla XII edizione e promossa dal 2008 dalla Società Geografica Italiana, la manifestazione accoglie come da tradizione diverse forme espressive (dalla geografia all’antropologia, dalla letteratura al giornalismo, dalla fotografia al cinema, dalla televisione al fumetto), per narrare da vari punti di vista temi quali il viaggio, i paesaggi e l’umanità.

    Gli eventi, tutti a ingresso gratuito e fruibili in doppia modalità (fisica e digitale), sono articolati tra talk (incontri-conversazioni), awards (il Premio Kapu?ci?ski e il Premio Navicella d’Oro), lab (laboratori), walk (passeggiate tematiche), reading (letture), movie (proiezioni). Tra gli ospiti attesi in questa edizione ci sono Igiaba Scego e Medici senza Frontiere per il Premio Navicella d’Oro; Fabrizio Gatti e Domenico Iannacone per il Premio Kapu?ci?ski; Giorgia e Gianrico Carofiglio protagonisti di un podcast dal vivo; Chiara Gamberale e Melania Mazzucco. Quest’anno, visto l’interesse in tempi di pandemia verso i luoghi più vicini, il Festival darà particolare attenzione al racconto del Viaggio in Italia. Diverse le sedi in cui seguire gli eventi, dislocate in tutta la città, dal Palazzetto Mattei (sede della Società Geografica Italiana) in Villa Celimontana alla Casa delle Letterature, dalla Casa del Cinema al Maxxi, e poi il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Palazzo Merulana, Moby Dick, il Parco Archeologico dell’Appia Antica, la Ludoteca Casina di Raffaello, il Bioparco, l’Ecomuseo Casilino. 


    Fonte originale: Leggi ora la fonte