Fia emana direttiva per ridurre ‘saltellamenti’

Giu 16, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 16 GIU – La Federazione Internazionale
    dell’Automobile (Fia) ha deciso di adottare misure di emergenza
    per ridurre il “porpoising”, il fenomeno aerodinamico che
    provoca enormi vibrazioni nelle monoposto di Formula 1, per
    proteggere la salute e la sicurezza dei piloti. A soli tre
    giorni dal Gran Premio del Canada, nona prova del Mondiale, la
    Fia ha pensato di affrontare il fenomeno legato all’ ‘effetto
    suolo’ sulla nuova generazione di monoposto, anche in seguito a
    quanto accaduto a Baku a Lewis Hamilton, uscito a fatica dalla
    sua Mercedes a causa del mal di schiena causato dai
    saltellamenti.
        La Fia ha emanato una direttiva tecnica, invitando i team ad
    apportare subito “gli adeguamenti necessari per ridurre o
    eliminare questo fenomeno”. I commissari, quindi, “esamineranno
    più da vicino i fondi delle vetture e gli skid block, sia in
    termini di design che di usura”, inoltre verrà definita “una
    metrica, basata sull’accelerazione verticale della vettura, che
    fornirà un limite accettabile di tali oscillazioni verticali”.
        L’esatta formula matematica è ancora in fase di analisi da parte
    della Fia e i team sono stati invitati a contribuire al
    processo. Questo tema sarà al centro dei dibattiti del weekend
    di Montreal perché il porpoising è un fenomeno che riguarda solo
    alcuni tema, Mercedes in testa, mentre le Red Bull, attualmente
    in testa al mondiale, e anche le Ferrari sembrano soffrirne
    molto meno.
        Oltre alle misure a breve termine, la Fia ha reso noto che
    convocherà, a medio termine, un incontro tecnico con i team per
    definirne altre volte a ridurre la propensione delle vetture a
    produrre questo tipo di fenomeno aerodinamico. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Russia: Pil in calo a maggio, scivola la Borsa di Mosca

    Russia: Pil in calo a maggio, scivola la Borsa di Mosca

    La Borsa di Mosca scivola a metà mattinata attorno al 6% negli indici Moex in rubli e Rtsi in dollari. Oltre al calo del prodotto interno lordo di oltre il 4% a maggio, pesa la caduta di oltre il 20% del titolo Gazprom.    Secondo Bloomberg, gli...