• Fiano, Cottarelli e Marcucci

    Condividi l'articolo

    Molte sfide elettorali sono significative ma certe possono esserlo più di altre. Come nel caso di alcuni dei duelli che hanno accompagnato queste elezioni politiche. Il presidente Silvio Berlusconi ha vinto nel collegio di Monza, dove ha portato la squadra cittadina in serie A, contro Federica Perelli. Carlo Cottarelli, che prima avrebbe dovuto rappresentare una punta di diamante dello schieramento (quello che poi si è spaccato) di Carlo Calenda e Emma Bonino, ha perso contro Daniela Santanché nel collegio uninominale di Cremona.

    La sfida era valevole per il Senato. Il dato è stato confermato da Youtrend, nel corso della serata di ieri. La meloniana ha dunque battuto un esponente che il segretario del Pd aveva presentato con grande enfasi (la candidatura di Cottarelli era in quota +Europa). L’economista potrebbe ancora trovare un seggio in Parlamento, per via della ripartizione sulla quota proporzionale. Significativo anche il caso di Bologna, dove lo spoglio ha raccontato di una sfida al cardiopalma tra Vittorio Sgarbi e Pierferdinando Casini. Sconfitta per il dem Andrea Marcucci, che è stato battuto nell’uninominale di Livorno per il Senato da Manfredi Potenti, parlamentare leghista che è a sua volta un uscente. Anche questo risultato è emerso con le rilevazioni di YouTrend. L’ex capogruppo del Pd al Senato ha commentato il risultato attraverso un cinguettio: «È probabilmente il risultato più basso o uno dei più bassi del centrosinistra nella storia – ha scritto via Twitter -, con questi dati, prendo atto anche della mia sconfitta nel collegio toscano dove ero candidato. Risultati vanno sempre rispettati, auguro buon lavoro al senatore Manfredi Potenti».

    Emanuele Fiano, parlamentare di primo piano della formazione politica guidata da Enrico Letta, ha dovuto affrontare Isabella Rauti, che stando a quanto riportato da Swg per La7 ha staccato di parecchi punti il suo rivale, avendo un vantaggio del 46% dopo la prima settantina di schede elettorali scrutinate. In questo caso, il collegio era quello di Sesto San Giovanni, in Lombardia.
    Ilaria Cucchi ha prevalso su Federica Picchi, che è un’esponente di Fratelli d’Italia nel collegio Toscana 4, Firenze, per il Senato della Repubblica.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte