“Flat tax al 23% per tutti per combattere l’oppressione fiscale”

Ago 6, 2022

Condividi l'articolo

Nuovo video social per Silvio Berlusconi, che prosegue a spron battuto nella sua campagna elettorale virtuale. Il leader di Forza Italia ha scelto di puntare per lo più sui nuovi media per le elezioni 2022 e la sua strategia prevede la condivisione periodica di una pillola del programma da offrire agli elettori in caso di vittoria della coalizione di centrodestra. “Comincio con un proverbio: una pillola al giorno leva il medico di torno. Una pillola al giorno del nostro programma dovrebbe levare di torno i signori della sinistra“, ha detto con una battuta Silvio Berlusconi, presentando il punto sulle tasse, in particolare sulla flat tax, cardine del piano di governo del centrodestra.

Quando saremo al governo applicheremo una flat tax al 23%, per tutti, famiglie e imprese, per alleggerire l’oppressione fiscale, per combattere davvero l’evasione, per aumentare le entrate dello Stato. Se sei d’accordo, se pensi sia giusto lasciare più denaro nelle tasche degli italiani, per far ripartire consumi e investimenti, il 25 settembre devi andare a votare e naturalmente devi votare Forza Italia“, ha detto Silvio Berlusconi, sottolineando l’importanza di una riforma dal punto di vista fiscale per far realmente ripartire l’economia del Paese, incrementando le entrate dello Stato ma senza gravare ulteriormente sulle tasche degli italiani ma, anzi, alleggerendoli. Una strategia completamente opposta rispetto a quella della sinistra che, per acchiappare gli elettori più giovani, promette la dote ai 18enni da 10mila euro inserendo una nuova tassa sulle successioni.

Oltre alla flat tax, nel piano di governo del Cavaliere c’è anche la volontà di migliorare la qualità della vita degli anziani, puntando ad “aumentare tutte le pensioni almeno a 1.000 euro al mese per tredici mensilità“. Questa pensione, nel programma di Silvio Berlusconi, dovrà essere erogata “anche a una particolare categorie di persone anziane che hanno lavorato per tutta la vita che sono le nostre mamme e le nostre nonne“. Ma se da una parte guarda agli anziani, dall’altra il presidente di Forza Italia guarda anche ai più giovani, per i quali “i contratti di praticantato dovranno essere retribuiti almeno 1.000 euro al mese e incentiveremo le aziende ad assumere a tempo indeterminato i giovani al primo impiego“.


Fonte originale: Leggi ora la fonte