Fonseca carica la Roma: ‘Ambizione al massimo’

La Roma affronta il Torino e vincendo ha l’occasione di guadagnare punti su almeno due dirette concorrenti. Con l’Atalanta prossima avversaria dei giallorossi.
    Una chance per rimanere agganciati al treno della Champions e arrivare a Natale nella miglior forma possibile. L’obiettivo, poi, per Paulo Fonseca è chiaro: “Dobbiamo sempre mantenere alta la nostra ambizione. Per noi i numeri non contano, quella che è importante è la prossima partita e la prossima è col Torino”.
    Guai dunque a sottovalutare l’avversario nonostante l’ultimo posto granata. “La classifica non rispecchia la loro qualità, Sono forti, sono sicuro che sarà una gara difficile contro una squadra molto organizzata e che vuole sempre giocare”.
    L’allenatore della Roma, però, rispetto a Bologna farà due o tre cambi e torna a prendersela con il calendario, con la Roma mai in campo di lunedì nonostante abbia giocato spesso di giovedì. “Non capisco perché tutti debbano giocare oggi e noi no. Così diventa difficile recuperare visto che avremo anche meno di 72 ore prima della prossima partita” la polemica del tecnico. A scendere in soccorso del tecnico ci sono i recuperi all’infermeria (Mancini e Kumbulla) e il rientro di Pedro dalla squalifica. “Non voglio cambiare molto, dobbiamo stare attenti a Karsdorp, manca Cristante. Varieremo 2-3 giocatori – spiega -.
    Kumbulla sta bene, non ha lesioni. Mancini e Smalling sono pronti per giocare, vediamo chi ci sarà”.
    Per battere il Torino Fonseca si affiderà all’ormai consolidato 3-4-2-1 con Fazio, Smalling e Ibanez in difesa.
    Sciolto, inoltre, il dubbio del portiere: giocherà Pau Lopez vista la condizione non al top di Mirante. Bruno Peres, invece, prenderà il posto di Karsdorp a destra, mentre a sinistra verrà confermato Spinazzola. In mezzo retrocede Pellegrini al fianco di Veretout, con Pedro e Mkhitaryan dietro a Dzeko che incassa anche i complimenti del suo allenatore. Fonseca, infatti, a chi chiedeva se Edin come Lukaku poteva esser inserito tra i 5 top attaccanti d’Europa ha risposto con una battuta: “Per me lui, Borja e Mkhitaryan sono meglio di Romelu”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte