Fotografia: il fiume Po raccontato dall’inglese Michael Kenna

Ott 11, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – REGGIO EMILIA, 11 OTT – Cento fotografie scattate
    dal 2007 al 2019, dalla sorgente alla foce del maggior fiume
    italiano, dalle montagne piemontesi alle rive adriatiche
    attraverso le distese della Pianura Padana: si apre sabato 16
    ottobre al Palazzo Ducale di Guastalla (Reggio Emilia) la mostra ‘Michael Kenna: il fiume Po’ che raccontano la lunga familiarità
    tra il fotografo inglese e “un caro, vecchio e saggio amico”. Caratteristica dell’autore è quella di sviluppare i progetti
    fotografici importanti nel corso di molti anni, per poi
    approdare alla loro pubblicazione.
        In questo caso, le prime fotografie del Po risalgono al 2007,
    quando venne invitato a fotografare il territorio reggiano in
    vista della mostra antologica ‘Immagini del settimo giorno’ a
    Palazzo Magnani nel 2010 a Reggio Emilia. Da lì è cresciuta nel
    tempo e si è sviluppata per Michael Kenna una familiarità con il
    fiume e i suoi molteplici paesaggi. “Preferisco pensare che le
    mie fotografie – spiega – siano più vicine alla poesia che alla
    prosa, e ripeto spesso che il colore è un po’ troppo specifico,
    determinato per il mio modo di lavorare. Vediamo tutto a colori.
        Il bianco e nero, invece, è una riduzione essenziale della
    stimolazione sensoriale che permette alla nostra immaginazione
    di attivarsi di più. Il bianco e nero dice precisamente che
    questa è un’interpretazione, non è un tentativo di copiare ciò
    che vediamo con i nostri occhi”. La mostra, aperta fino al 6 gennaio, è ospitata nel piano
    nobile del Palazzo Ducale, già ambientazione di alcune scene di ‘Novecento’ di Bernardo Bertolucci e, più di recente, della
    scena del sogno nel film ‘Volevo solo nascondermi’ di Giorgio
    Diritti, dedicato al pittore Antonio Ligabue. In esposizione,
    accanto all’intera serie di cento fotografie che compongono il
    libro pubblicato l’anno scorso da Corsiero editore, una video
    intervista al fotografo realizzata appositamente per questo
    progetto. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Ballottaggi: aperti alle 7 i seggi, si vota fino alle 15

    Ballottaggi: aperti alle 7 i seggi, si vota fino alle 15

    (ANSA) - ROMA, 18 OTT - Hanno riaperto alle 7 di stamane i seggi per i ballottaggi alle Comunali; si voterà fino alle ore 15. Subito dopo lo spoglio delle schede. Si vota per scegliere il sindaco di 65 Comuni, tra cui 10 capoluoghi di provincia: Roma, Torino, Trieste,...