Furti a Sorrento cambiandosi berretto per non farsi identificare

Condividi l'articolo

(ANSA) – NAPOLI, 18 NOV – Un berretto diverso per ogni furto,
uno stratagemma che però non gli ha risparmiato le manette: è
accusato di avere tentato un furto nel centro di Sorrento il
28enne incensurato di origini guineane che è stato arrestato dai
carabinieri della locale stazione che lo hanno individuato
grazie ad alcune telecamere.
    L’uomo è stato bloccato prima che portasse via un monopattino e
una bici a pedalata assistita, parcheggiate lungo le strade del
centro storico sorrentino e che aveva rubato in due diversi
episodi.
    Addosso – oltre a due diversi berretti mentre il terzo era
indossato – tre coltelli da cucina, degli arnesi per lo scasso e
una sorta di chiave universale per sbloccare i dispositivi di
sicurezza delle bici. Il 28enne è stato ristretto in camera di
sicurezza, in attesa di giudizio. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte