Gaffe di Laschet, scheda piegata male col voto in mostra

Set 26, 2021

  • Condividi l'articolo

    Il voto nell’urna come ultimo autogoal di Armin Laschet? È quello che chiede la Bild, affermando che il candidato cancelliere della Cdu-Csu corre il rischio di vedere invalidato il proprio voto. Laschet ha infatti piegato male la scheda elettorale, lasciando visibili le due croci per la Cdu, immortalate dai fotoreporter. Questo potrebbe anche risultare un problema dal punto di vista formale, dal momento che il voto nell’urna è segreto e la scheda non dovrebbe esser riconoscibile. Diverse testate riportano la notizia, fra cui Spiegel e die Welt, secondo la quale però il caso non rientrerebbe fra i criteri che invalidano il voto.

    L’ufficio federale elettorale chiarisce che il voto di Armin Laschet è valido. La posizione dell’ente è stata pubblicata su Twitter. “Un politico noto a livello federale ha votato secondo le attese per il suo partito. Un’influenza sulle elezioni non può esser rilevata”, scrive. Laschet, che stamani ha votato ad Aquisgrana, aveva piegato male la scheda elettorale, lasciando visibili le due croci per la Cdu, immortalate dai fotoreporter. Lo scatto ha sollevato un caso, rimbalzato su diversi media tedeschi on line.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Omegna celebra Rodari, apre il museo dedicato allo scrittore

    Omegna celebra Rodari, apre il museo dedicato allo scrittore

    OMEGNA (VCO) - "Una fantastica storia che rappresenta il primo vero tributo della città al suo più illustre concittadino. Una istituzione permanente al servizio della società, un luogo vivo e accessibile". Si presenta così i Museo Rodari, che viene inaugurato sabato...

    La Schiappa, nuovo libro e primo film animato

    La Schiappa, nuovo libro e primo film animato

    JEFF KINNEY, DIARIO DI UNA SCHIAPPA. COLPITO E AFFONDATO! (IL CASTORO, PP 220, EURO 13,00) E' Schiappa mania! Il 25 ottobre esce, con una tiratura record di 200.000 copie, il nuovo libro della serie best seller mondiale Diario di una Schiappa di Jeff Kinney:...