Gb: debacle dei Tory alle elezioni suppletive, le opposizioni esultano

Giu 24, 2022

  • Condividi l'articolo

    Sono d’esultanza le reazioni delle forze di opposizione britanniche di fronte ai risultati rovinosi del Partito Conservatore del premier Boris Johnson nelle due elezioni suppletive svoltesi ieri in altrettanti collegi dell’ Inghilterra, quello di Wakefield e quello di Tiverton e Honiton: ultimi di una serie di rovesci elettorali di medio termine che hanno già prodotto le dimissioni di Oliver Dowden, ministro senza portafogli e responsabile della macchina organizzativa Tory dal 2021 in veste di presidente del partito.

    I due collegi in palio sono stati entrambi perduti dai candidati Tory, secondo le previsioni, a beneficio del Labour e dei Liberal-democratici. Ma con uno swing, un travaso di voti, ancor più pesante delle attese. Secondo il leader laburista, Keir Starmer, “il voto conferma che il Paese ha perso fiducia” nel primo ministro e che il partito di BoJo “sta implodendo“. Mentre per Ed Davey, numero uno dei LibDem, si tratta di una sveglia indirizzata agli stessi deputati Tory i quali, alla luce del Partygate e di altri passi falsi imputati al governo, dovrebbero a suo dire “fare finalmente la cosa giusta e silurare” la leadership di Boris Johnson.

    A Wakefield, collegio dell’ex ‘muro rosso’ dell’Inghilterra settentrionale strappato al Labour per la prima volta dal 1932 in occasione del trionfo elettorale nazionale di BoJo del dicembre 2019, il candidato laburista Simon Lightwood è tornato a prevalere non tanto grazie al recupero di voti del suo partito (limitato a un 8% a dispetto dello scandalo di molestie sessuali su un quindicenne risalente al 2008 che aveva addirittura portato in carcere il deputato Tory uscente, Imran Khan, fratello del procuratore internazionale della Corte penale dell’Onu), quanto grazie al crollo di 17 punti dei Tories.

    Mentre a Tiverton e Honiton, circoscrizione benestante e pro Brexit dell’Inghilterra del sud creata negli anni ’90, ma inserita un territorio controllato dai conservatori da oltre un secolo, i liberaldemocratici centristi sono avanzati di oltre 20 punti percentuali col loro candidato Richard Foord; contro il meno 30% fatto segnare dalla conservatrice Helen Hurford rispetto al dato ottenuto nel 2019 dal predecessore Neil Parish, poi travolto da una vicenda boccaccesca di video porno sbirciati alla Camera dei Comuni.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Mondiali pallanuoto: Setterosa battuto 7-5, bronzo va all’Olanda

    Mondiali pallanuoto: Setterosa battuto 7-5, bronzo va all’Olanda

    (ANSA) - ROMA, 02 LUG - L'Italia è stata sconfitta 7-5 dall'Olanda nella finalina per la medaglia di bronzo ai Mondiali pallanuoto donne 2022, in corso a Budapest. Il Setterosa, battuto in semifinale dagli Usa, aveva acquisito un vantaggio di tre reti, sul 4-1, per...

    Covid: in E-R nuovi casi sopra 6mila, altri quattro morti

    Covid: in E-R nuovi casi sopra 6mila, altri quattro morti

    Sono sopra 6mila i nuovi casi di infezione di coronavirus in Emilia-Romagna, 6.287 rilevati su quasi 20mila tamponi nelle ultime 24 ore, con un tasso di positività che sfiora il 32%. In lieve aumento i ricoveri: nelle terapie intensive ci sono 28 pazienti (+4 rispetto...