Gb: femminicidio, ergastolo al poliziotto che uccise Sarah

Set 30, 2021

  • Condividi l'articolo

    È stato condannato all’ergastolo Wayne Couzens, poliziotto di 48 anni, che dopo un falso provvedimento di fermo aveva rapito nel marzo scorso in una zona residenziale di Londra la 33enne Sarah Everard per poi stuprarla e ucciderla. Lo ha stabilito il tribunale penale della Old Bailey di Londra in quello che è stato definito un omicidio “brutale”. 

    La pena inferta a Couzens prevede il carcere a vita, senza la possibilità di rilascio in base all’istituto giuridico della libertà condizionale. Il giudice Fulford ha affermato che “senza dubbio Couzens ha usato la sua posizione di agente di polizia” per compiere il crimine. Questo getta un ulteriore marchio d’infamia su Scotland Yard, che ha ripetutamente condannato quanto fatto dal suo funzionario. La Police Federation of England and Wales è intervenuta subito dopo la sentenza definendo Couzens “una vergogna assoluta per il servizio di polizia”. E ancora: “Nessuna sentenza potrà mai alleviare il dolore per la famiglia e gli amici di Sarah o annullare il terribile danno che questo uomo disgustoso ha causato”. Il fatto di sangue ha diffuso un senso di paura fra le britanniche, dopo i casi di femminicidio accaduti di recente. Molte non si sentono più sicure a girare per strada, in particolare se un pericolo mortale arriva da chi le dovrebbe difendere, come per l’appunto un poliziotto. 


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    (ANSA) - TRIESTE, 17 OTT - Dietrofront del Coordinamento dei portuali triestini che, dopo il comunicato diffuso in serata, confermato dalla conferenza stampa tenuta dal leader Stefano Puzzer, è tornato sulla propria decisione sostenendo in un breve messaggio sui...

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    (ANSA) - MILANO, 16 OTT - "Un vantaggio di 2-0 non lo vogliamo più, è già la terza volta": lo dice sorridendo Igor Tudor, a Dazn, al termine della sconfitta subita dal Milan a San Siro dopo che il suo Verona era riuscito a conquistare un doppio vantaggio nel primo...